GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOAVATARPRIVACY    
   

 

Giovedì 17 gennaio 2019

IVS fa shopping in Sicilia. Acquisito il ramo d'azienda di Point Service...

Come avranno certamente notato i più attenti dei nostri lettori, stavamo da qualche settimana insistendo su nuove acquisizioni da parte di grandi gruppi in Sicilia. L'ufficialità di quella che dovrebbe essere la più importante operazione nella regione, è arrivata nella serata di martedì. IVS Group ha infatti informato il mercato di avere sottoscritto, attraverso la propria controllata IVS Sicilia S.p.A., un accordo per l’acquisizione del ramo d’azienda della società Point Service S.r.l., attiva nel settore della distribuzione automatica nella regione Sicilia, attualmente controllata dal Sig. Michele Spera. Il business acquisito realizza un fatturato annuale di circa Euro 2,1 milioni ed è stato valorizzato (prezzo provvisorio) circa Euro 2,75 milioni. L’operazione rientra nella strategia consolidata di IVS Group, finalizzata ad accrescere densità logistica, efficienza e qualità di servizio sui mercati serviti.

EVOCA Group partecipa al Sigep 2019 dal  19 al 23 gennaio

Il Gruppo EVOCA parteciperà alla quarantesima edizione del Sigep, il Salone Internazionale della Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè. L’azienda sarà presente con i brand Gaggia Milano, Necta, Saeco, SGL, Futurmat e Visacrem per presentare in anteprima le ultime innovazioni.
Sigep segna innanzitutto il grande ritorno di Gaggia Milano. Dopo aver acquistato la licenza dell’iconico brand nel 2017, il gruppo Evoca rilancia il marchio e presenta presso lo stand i primi due modelli della nuovissima gamma di macchine da caffè professionali, la tradizionale La Reale e la superautomatica La Radiosa.
Le nuova generazione di macchine integra tutti i valori del marchio Gaggia Milano: un design moderno che riprende elementi stilistici dei mitici anni '50, un posizionamento premium coerente con gli standard di qualità e affidabilità del brand e una tecnologia innovativa che rispetta la grande cultura e l’importante tradizione dell’espresso italiano.
Le nuove macchine, inoltre, saranno protagoniste di veri e propri show durante la fiera. Esperti baristi prepareranno per i visitatori caffè espressi e cappuccini, così da mostrare come realizzare un prodotto a regola d’arte grazie a tutte le potenzialità dei nuovi prodotti a marchio Gaggia Milano.
Con la nuova gamma di macchine da caffè professionali, verranno presentati anche gli innovativi macina caffè, dal design accattivante e tecnologia innovativa, in grado di rendere la macinatura estremamente uniforme e rispettare la qualità della miscela utilizzata.
Novità anche per il marchio Necta, con la presentazione della superautomatica Kalea Plus. La macchina è dotata di schermo touch con un’interfaccia intuitiva che guida l’utente nella selezione della bevanda per offrire la migliore esperienza di consumo. Inoltre, l’interfaccia della macchina consente una programmazione facile e flessibile permettendo di creare menù personalizzati. Kalea Plus integra le migliori tecnologie Necta per la preparazione del caffè o di bevande a base di latte fresco.
In ambito Office Coffee Service, a marchio Saeco, due saranno le protagoniste principali: una bean to cup, Aulika Evo Top, e una macchina a capsule a due gruppi, Dually. In anteprima assoluta saranno svelate anche Ie altre versioni della nuovissima gamma Aulika Evo: Office, Focus e Black. Non mancheranno tutti gli altri modelli Saeco a grani, Phedra Evo e IperAutomatica con una nuova grafica, SE50, Lirika OTC, e a capsule, Area e Onda.
Novità anche a marchio SGL: sarà presentata Smarty, la nuova macchina a capsule dal design moderno e accattivante. Saranno inoltre proposti gli altri modelli a capsule: Jolly, Podsy ed Easy.

Mercoledì 16 gennaio 2019

Fiere > Sabato apre i battenti la quarantesima edizione del Sigep di  Rimini...

Mancano pochi giorni all'apertura del SIGEP, il Salone Internazionale Gelateria, Pasticceria, Panificazione Artigianali e Caffè, giunto alla sua 40esima edizione. Una rassegna dedicata esclusivamente ai professionisti che anticipa tendenze ed innovazioni delle cinque filiere in esposizione. Sarà il ministro Gian Marco Centinaio ad inaugurare, sabato 19 gennaio alle 11, la fiera che resta in calendario fino al 23 e vede tra i suoi espositori tanti nomi della filiera vending.
Il Sigep celebrerà la ricorrenza puntando su innovazione e internazionalizzazione sin dall’evento inaugurale, con ‘Future is now!’, alla presenza del ministro.

Partnership nel vending tra Perfetti e Balconi per una merenda italiana di qualità...

Al via dal 14 Gennaio 2019 la partership nel canale vending machine tra Perfetti Van Melle Italia e Balconi S.p.a. Balconi è un'azienda italiana specializzata nella produzione di merende, roll, torte, wafer e biscotti. La società fondata nel 1953 da Michele Balconi, che trasforma la sua pasticceria nella società industriale Dolciaria Balconi S.p.A. con sede a Nerviano (MI), dal maggio del 2015 è diventata parte del Gruppo multinazionale irlandese Valeo Foods.
Da sempre l’azienda dedica massima attenzione alla qualità e alla sicurezza, selezionando accuratamente le materie prime e proponendo prodotti genuini, senza olio di palma, coloranti, grassi idrogenati e additivi conservanti.
Nel canale vending, saranno distribuiti i Wafer, al cacao e alla nocciola, le merendine Mix Max, gli Snack, al latte e al cacao, il Trancetto al cacao e le Crostatine Integrali Bio.

Martedì 15 gennaio 2019

Caffè Borbone verso lo sbarco in Borsa. Previsto un fatturato di 280 milioni nel 2022

Caffè Borbone ha un ambizioso piano industriale per il quadriennio 2018-2022, una crescita media annua dei ricavi di oltre il 20%, che dovrebbero portare la torrefazione a fatturare fra quattro anni ben 280 milioni. Anche il margine operativo lordo, oggi in area 20 milioni, dovrebbe triplicare a 60. Numeri che sono sufficienti per uno sbarco a Piazza Affari, uno scenario perfettamente compatibile per un'azienda familiare che ha ottenuto il supporto di un importante investitore finanziario (Italmobiliare dei Pesenti). Inoltre lo statuto prevede espressamente il diritto si attivare la procedura di quotazione in Borsa a partire dalla primavera 2023...

Fiere ed Eventi > Acquafair torna a Venezia nel marzo del 2019

La seconda edizione di Acquafair è prevista per il 7 e l'8 marzo presso l’Hotel NH Laguna Palace di Venezia Mestre. Anche quest'anno la fiera è promossa ed organizzata dall’associazione Watercoolers Italia, che ha ideato  l’evento nel 2017 e che riunisce le principali aziende italiane che operano nel settore dell’imbottigliamento e della distribuzione dell’acqua in “boccioni” e point of use. Sono in programma anche diverse conferenze e workshop su questioni igienico sanitarie, legislative e tecniche sul mondo dell’acqua da bere.

Lunedì 14 gennaio 2019

Caos Cooperativa, si va verso l'assunzione diretta dei lavoratori...

Continuano ad arrivare aggiornamenti a Fantavending sulla situazione della cooperativa impegnata in un braccio di ferro con un grande gruppo di gestione che ha portato al blocco dei giri (circa 100) da mercoledì scorso...
Innanzitutto pare che la miccia che ha fatto esplodere il caso, un grande cliente che aveva lamentato ritardi nella consegna dei DURC degli operatori al fine di consentirgli l'accesso alla struttura, è stata disinnescata e i documenti siano arrivati. Purtroppo sembra proprio che questo non ponga assolutamente fine alla vicenda. Da diverse fonti ci giunge la notizia che la proprietà pensa di assumere direttamente gli ARD in carico alla cooperativa... Evidentemente rendersi conto che una parte importante della propria attività quotidiana può essere messa a rischio da una società esterna, che è in grado di interrompere completamente il servizio in moltissime locazioni, ha fatto riflettere i piani alti. Vi terremo informati perché gli scenari si evolvono molto rapidamente...

Follia appalti > caffè 0,20, the 0,15, acqua 0,20 e abbonamento a Sky...

Il confine della follia negli appalti vending è stato superato un'altra volta e posto a livelli senza precedenti... Un nostro lettore ci ha inviato i capitolati d'appalto per il servizio vending di varie caserme di una brigata alpina in Piemonte. I prezzi sono addirittura offensivi per la dignità del lavoro del gestore: caffè (80% arabica) a 20 centesimi, the a 0,15 euro, acqua naturale e frizzante a 0,20, croissant a 0,30... Ma c'è di più, in una Caserma di Cuneo nell'elenco degli oneri annuali, oltre ad acqua, luce, demanio, tari e tarsu... compare inspiegabilmente anche la voce: "Pagamento integrale abbonamento SKY (1.500 euro)"... Ci sarebbe da chiamare l'esercito, se non fosse un loro appalto...

Venerdì 11 gennaio 2019

Distributori abusivi > Possibile che se ne trovino nel pubblico nel 2019?

In tempo di corrispettivi e di macchine geolocalizzate, sembra strano sentir parlare ancora di distributori abusivi, eppure in una PA campana è scoppiata una bagarre a causa di tre distributori installati all'interno del palazzo del Comune, senza che siano state autorizzate da nessuno. Secondo quanto riportato dalla stampa locale, prima delle vacanze di Natale, un dirigente aveva dato avviso di avvio del procedimento finalizzato alla rimozione di tre distributori automatici di bevande e snack “in quanto, allo stato, manca qualsivoglia atto, documentazione autorizzatoria all’installazione degli stessi, con esplicita avvertenza in ordine alla possibilità di far pervenire eventuali memorie, documenti entro 10 giorni”. Non essendo pervenuta alcuna controdeduzione che accertasse la legittimità della presenza dei tre distributori, due giorni fa il dirigente ha emesso un’ordinanza con la quale ordina di cessare a vista l’attività e di rimuoverli. Andiamo bene...

Gruppo Gimoka ha sviluppato una capsula per il caffè turco...

Il Gruppo Gimoka ha sviluppato, in collaborazione con Barcaffè, una capsula Dolce Gusto in grado di offrire l'esperienza sensoriale del caffè turco. Come riportato dal portale informativo Comunicaffè (clicca qui), il progetto è stato reso possibile grazie alla tecnologia a barriera d’ossigeno, che preserva nel tempo le caratteristiche organolettiche con la praticità del porzionato. Lejla Dautović Čaić, direttore marketing della Strategic Business Unit Coffee presso Atlantic Grupa, ha dichiarato: “E’ la prima capsula in Europa che eroga caffè turco. Rendendola di fatto un prodotto innovativo sul mercato. Pur non essendo facile innovare in questo segmento, per noi è essenziale rispondere in modo innovativo alle sfide portate dalle dinamiche del mercato e dai moderni stili di consumo".


Fonte: Comunicaffè

Giovedì 10 gennaio 2019

Caos cooperative > il braccio di ferro che fa riflettere il vending...

Da molto tempo non ci arrivavano così tanti messaggi su di un accadimento specifico del vending e, anche se è un tema veramente delicato, abbiamo deciso di affrontarlo. Le informazioni arrivate in questi giorni da più fonti sembrano concordare sulla catena dei fatti, che vi illustriamo così come ci è arrivata: un grande gruppo ha rilevato alcune perplessità sulla regolarità contributiva di una cooperativa (la consegna dei DURC per intenderci), quindi avendo qualche dubbio sull'effettiva regolazione dei contributi INPS, non ha rinnovato il contratto, attendendo informazioni e rassicurazioni. La cooperativa ha risposto mandando una mail a tutti gli operatori chiedendo di fermare i furgoni in loro possesso causa il mancato rinnovo del contratto.
Il risultato è devastante, ieri oltre 100 giri fermi, con la mobilitazione di tutti gli altri lavoratori per sopperire all'improvviso blocco. E' quindi iniziato un braccio di ferro che farà del male a tutti e che sta mandando in tilt la posta in arrivo di Fantavending...
Al di là del singolo episodio, il mondo del vending deve riflettere sui rapporti con le cooperative e su quanto in alcuni casi, senza rendersene conto, alcune realtà possono essere ostaggio di potenziali rappresaglie. E' chiaro che esistono tante cooperative di assoluto valore e che funzionano benissimo, ma non è questo il punto. Se un braccio di ferro può mettere in ginocchio la vostra azienda, anche per solo breve tempo, avete idea delle conseguenze sul servizio e quindi sui rinnovi dei contratti? Potete permettervi di lasciare questo potere a qualcuno di esterno alla vostra azienda?
A nostro avviso non sono pochi i gestori che devono riflettere sulla questione...

CES 2019 > Presentata a Las Vegas la capsula compatibile Nespresso ricaricabile...

Al Consumer Electronic Show (Ces) in corso in questi giorni a Las Vegas, una delle fiere sull'innovazione globale più famose al mondo (oltre 4.000 espositori), ci sono stati diversi progetti riferiti al mondo del vending e del caffè. Uno dei più cliccati sulla rete è Capsulier, un sistema formato da una capsula in acciaio in formato Nespresso e da una macinacaffè. In pratica si compra il caffè in chicchi dove si vuole, li si inserisce nella macchina che macina il caffè e lo ripone nella capsula di acciaio. Il costo del sistema (con 2 capsule) è di circa 120 euro.

Mercoledì 9 gennaio 2019

Matipay di Sitael è stata premiata al Consumer Electronic Show (Ces) di Las Vegas...

La divisione IoT di SITAEL del gruppo Angel, viene premiata per il secondo anno consecutivo a Las Vegas e riceve il “CES Innovation Award 2019” per “MatiPay”, la soluzione di pagamento mobile e telemetria per il vending che trasforma i distributori automatici in punti vendita intelligenti in grado di erogare diverse tipologie di beni e servizi in un’ottica di multicanalità.
Una delle caratteristiche che ha colpito la giuria del CES è il “wallet digitale”: è possibile ricaricare il credito dell’applicazione con le normali carte di pagamento, ma anche con il contante, sfruttando la gettoniera e i lettori di banconote già comunemente presenti sui distributori. Il credito “ricaricato” può essere utilizzato non solo per l’acquisto di caffè e snack, ma anche per beni e servizi digitali, come ad esempio biglietti per mezzi di trasporto, ricariche telefoniche o buoni spesa da utilizzare nei negozi online.
“Solo negli Stati Uniti un buon 30% della popolazione non ha una carta di credito e questa soluzione permetterà di accedere a tanti servizi oggi a loro preclusi”, racconta Matteo Pertosa, poco più di trent’anni, seconda generazione alla Sitael fondata dal padre a Mola di Bari dove si fabbricano aerei e satelliti.
Le potenzialità di Matipay sono evidenti, non a caso la Sitael ha già avviato trattative con colossi di prima grandezza della Silicon Valley. Nell’est Europa, tanto per fare un esempio, la penetrazione delle carte di credito è sotto il 30% mentre in Italia il numero di quelle attive, bancomat inclusi, è di oltre 17 milioni. “Alla fine MatiPay rende molto più trasversale l’accesso a servizi ormai essenziali come il poter ordinare online”, prosegue Pertosa che guida la divisione Iot dell’azienda di Bari.
IDa segnalare che i distributori che installano la soluzione targata Sitael rendono l’intero bene, se acquistato anch’esso durante l’anno, accessibile alle agevolazioni fiscali previste con il piano industria 4.0, confermato al 270% per gli investimenti fino a 2,5 milioni nel 2019.

Ingenico > Dario Scacchetti è Sales, Marketing and Business Dev. Director per l’Italia

Ingenico Group annuncia l’ingresso in azienda di Dario Scacchetti in qualità di Sales, Marketing and Business Development Director per l’Italia. Scacchetti si è unito al team italiano dal 1° gennaio scorso con l’obiettivo di contribuire all’ottimizzazione delle attività commerciali dell’azienda e riporterà direttamente a Cristiano Viganò, Managing Director di Ingenico Italia.
Scacchetti, classe 1974, è ingegnere meccanico con Master in Business Administration e ha maturato oltre venti anni di esperienza in società di servizi su diversi settori, sia in Italia che all’estero.
Dopo alcuni anni di consulenza direzionale in Accenture e Value Partners, ha lavorato nel Gruppo Atlantia, prima come responsabile dello sviluppo delle aree di servizio di Autostrade per l’Italia, poi come direttore marketing e sviluppo business di Telepass, contribuendo ad avviare numerose iniziative di prodotto, di servizio e di digital marketing.
In seguito, Scacchetti è stato in Vodafone Italia come direttore commerciale per clienti sia business, che privati, lavorando su canali di vendita diretti e indiretti.
Le sue esperienze più recenti sono state in Ansa, in qualità di Direttore New Business per l’Italia e l’estero, e in Qui!Group come Direttore Commerciale di Gruppo.

Martedì 8 gennaio 2019

Il 2019 sarà l'anno del toro. Il mercato delle battute vending in forte rialzo...

Era da almeno una decina d'anni che il segno del toro non s'impossessava del mercato delle battute vending. Il trend rialzista è in pieno svolgimento e avrà nel 2019 uno dei suoi picchi storici. Dopo tanti anni di vacche magre, le offerte di acquisto per le gestioni vending sono diventate una costante. Tutte le TOP 100 del mercato sono sui taccuini di alcuni grandi gruppi e anche i piccoli gestori iniziano ad interessare i potenziali acquirenti, soprattutto in alcune regioni (Sicilia in testa) dove ci vengano segnalate diverse trattative in corso.

La concentrazione di settore era inevitabile dopo la  normativa sui corrispettivi, ma sta coinvolgendo anche medie/grandi realtà che avrebbero potuto benissimo reggere la sfida e anzi trarne perfino beneficio.

Il centro monitoraggio di Fantavending è in stato di massima allerta, vi informeremo sugli sviluppi futuri...


LUTTO NEL MONDO DEL VENDING

Alcuni nostri lettori ci segnalano la scomparsa dell’imprenditore Benito “Benny” Demartini, titolare di Gda srl, gestione di Chiavari. Demartini aveva 78 anni. I funerali si terranno oggi alle ore 11 nella chiesa di San Giacomo di Rupinaro a Chiavari. Lascia la moglie Gina, i figli Roberta con Walter, Mattia e Camilla. Le più sentite condoglianze dallo staff di Fantavending...


 

Lunedì 7 gennaio 2019

Benvenuti nella distribuzione automatica 4.0. Per il 2019 non ci sono più scuse...

La proroga dell'iperammortamento al 270% per investimenti sino a 2,5 milioni di euro, offre al vending un'occasione storica: finanziare almeno in parte il processo di cambiamento del vending in ottica industria 4.0. Ci saranno annunci importanti nei prossimi giorni che faranno comprendere come i principali operatori del settore, circa 20 primarie gestioni delle TOP 30 del vending italiano, hanno di fatto già compiuto il passo e acquistato migliaia di dispositivi telemetrici che renderanno le macchine eleggibili al beneficio fiscale. Ma il punto non è certo questo, la vera rivoluzione non sarà lo sconto fiscale, ma il salto tecnologico che seguirà in tempi brevissimi e che porterà a nuovi livelli di servizio.
Già si parla di pagamento di bonifici e bollettini direttamente dalla macchina, profilazione avanzata del consumatore, campagne di loyalty, test avanzati sui prodotti (molto richiesti dall'industria), entrainment vending, ecc. ecc...
Una serie di plus per le locazioni così evidenti, che chi non sarà attrezzato, dovrà accontentarsi di competere per i clienti a bassa attrattiva. Affrettatevi, il cambiamento è già iniziato...

Frontiere vending > E se il distributore automatico del futuro mettesse le ruote?

Un progetto all'interno di un'Università in California sta provando a sostituire i distributori automatici con degli "snackbot", particolari robot dotati di ruote e governati via APP. Il progetto è sponsorizzato nientemeno che da PepsiCo e gli studenti potranno con il loro cellulare ordinare bevande fredde e snack e vedersi consegnare il tutto in tempi brevi e in qualunque parte del Campus. Già tre robot sono in funzione e hanno iniziato a servire la popolazione universitaria... vi terremo informati.

Venerdì 4 gennaio 2019

IVS acquista Moneynet, società di pagamento autorizzata dalla Banca d’Italia

Fare un bonifico o pagare un bollettino postale direttamente dai distributori automatici di IVS sarà presto possibile, grazie all'acquisizione da Nexi (ex CartaSì), del 100% di Moneynet, società specializzata nell’erogazione di servizi di monetica e di pagamento autorizzata dalla Banca d’Italia. Attraverso l'app CoffecApp, saranno infatti circa 15.000 le macchine abilitate ad un pacchetto di servizi evoluti molto più vicini al mondo bancario che al vending tradizionale.
Antonio Tartaro, Amministratore Delegato di IVS Group, ha commentato al Sole 24 Ore: "Con questa operazione confermiamo la nostra attitudine a innovare e a fare uso delle nuove tecnologie grazie all’opportunità offerta dal fintech. Entriamo nel mondo dei pagamenti digitali e puntiamo a crescere nello shopper marketing. Tutte carte in più per conquistare il mercato".

L'ex direttore del carcere di Bergamo torna nel suo appartamento per le feste...

Uno dei fatti di cronaca che più ha fatto discutere nel 2018 la nostra comunità vending, l'arresto di Antonino Porcino, ex direttore del Carcere di Bergamo, accusato di aver chiesto una mazzetta per installare distributori automatici nel penitenziario di Monza, ha avuto una svolta natalizia. Dopo l'arresto nel giugno del 2018 e la scarcerazione 4 settimane dopo, non è più ai domiciliari a Reggio Calabria (resta l'obbligo di dimora) e ha potuto per motivi si salute rientrare nel suo appartamento di Lallio. Secondo quanto riporta "Il Giorno" di ieri, i PM erano andati in udienza a Brescia per opporsi alla richiesta di scarcerazione dei legali dell’ex direttore del carcere. Corruzione a parte, peculato, falso, tentata truffa, secondo i giudici bresciani non hanno rappresentato condotte così gravi da giustificare l’arresto.

Giovedì 3 gennaio 2019

Prorogato l'iperammortamento al 270% fino a 2,5 milioni. No al superammortamento.

Come previsto si è dovuto attendere il 31 dicembre per sapere se l'iperammortamento sarebbe stato prorogato anche nel 2019. La norma ha avuto un cammino davvero tortuoso. Le sforbiciate richieste dall'Europa si sono spesso avvicinate anche a questo beneficio fiscale, infatti nel giro di un mese si è passati dalla proroga del iperammortamento per un altro anno, alla proroga a scaglioni. Poi è passato un emendamento che portava il primo scaglione al 280%, subito smentito da un sub-emendamento che lo faceva scendere al 270%. Insomma una giostra che ha ruotato impazzita per giorni, fino fermarsi solo a poche ore dal capodanno...
Alla fine ecco la nuova norma: viene prorogata la maggiorazione in favore dei soggetti che usufruiscono dell’iperammortamento 2019, con riferimento gli investimenti effettuati fino al 31 dicembre 2019 ovvero fino al 31 dicembre 2020, a condizione che entro la data del 31 dicembre 2019 il relativo ordine risulti accettato dal venditore e sia avvenuto il pagamento di acconti in misura almeno pari al 20% del costo di acquisizione. Per tali investimenti, la maggiorazione è così rimodulata dalle nuove disposizioni della Legge di Bilancio 2019:

170% per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro
100%
per gli investimenti oltre 2,5 milioni di euro e fino a 10 milioni di euro
50%
per gli investimenti oltre 10 milioni di euro e fino a 20 milioni di euro

Attenzione che i dati si riferiscono alla maggiorazione, quindi sono del 270%, 200% e 150%.

Il superammortamento, invece, non viene rinnovato. La misura ha cessato di esistere al 31 dicembre 2018...


LUTTO NEL MONDO DEL VENDING

Giovedì 27 dicembre è venuto a mancare all'affetto dei suoi cari Alberto Spinoglio, direttore generale di SandenVendo Europe.
Spinoglio era entrato alla Sandevendo nel 1998 come direttore amministrativo, nel 2013 la nomina a presidente e amministatore delegato dello stabilimento di Coniolo, nel 2017 la nomina a direttore generale.

Colpito da un malore mentre si trovava in vacanza a Limone Piemonte, lascia la moglie Cristiana e le figlie Veronica e Valeria. Aveva 56 anni.

Il funerale si terrà sabato 29 dicembre alle 15.30 a Coniolo


 

Mercoledì 2 gennaio 2019

IVS si compra Roma Distribuzione 2003 e ottiene una linea di credito da 150 milioni...

Fine dell'anno con il botto per IVS Group che si compra il ramo d’azienda della società Roma Distribuzione 2003, attiva nel settore del vending nella regione Lazio ed attualmente controllata dal gruppo Supermatic SpA. La gestione romana fattura circa 4 milioni di euro ed è stata spesso al centro delle dinamiche vending della Capitale, tanto da finire con una certa frequenza nel mirino di Fantavending...
Ma la notizia che fa più rumore è l'ottenimento di una nuova linea di credito da 150 milioni di euro! Il finanziamento è suddiviso in due linee: una da 50 milioni destinata al rifinanziamento di linee di credito esistenti; una da 100 milioni destinata ad operazioni di acquisizioni, che prevede un periodo di utilizzo fino a 18 mesi. Per entrambe le linee, il rimborso avverrà in un’unica soluzione (bullet) al 15 ottobre 2022. L’operazione, finalizzata a supportare la strategia di crescita di IVS, che si realizzerà prevalentemente mediante ulteriori acquisizioni, in Italia e in altri mercati in Europa.
Quindi ci aspetta un 2019 ricco di sorprese con un forte avanzamento delle armate azzurre nel Risiko europeo del vending...

Furti vending > tre indagati nel vicentino per 1.500 colpi in quattro anni...

Le proporzioni del problema sicurezza nel vending sono emerse in tutto il loro fragore da una notizia pubblicata in questi giorni dal Giornale di Vicenza sui furti seriali ai distributori automatici dell’ospedale Alto vicentino. I carabinieri stanno infatti torchiando tre sospetti, fra cui un lavoratore interno alla struttura sanitaria, che sarebbero gli autori di almeno 1500 colpi in quattro anni!! Incredibile che abbiano potuto agire per così tanto tempo e portando a segno un numero così alto di furti... Vi terremo informati sugli sviluppi.

VAI AI GOSSIP DI DICEMBRE 2018

Art&Works S.r.l. Via Marcantonio Colonna 15 - 20149 Milano - Italia - tel +39 0248958566 P.I.04234310961