GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOAVATARPRIVACY    
 
 

 

Mercoledì 20 marzo 2019

Cresce l'attesa per l'evento di sabato a Milano con MDS Electronics, FAS e CPI...

MDS Electronics, in collaborazione con FAS, CPI e con la moderazione di D.A. Italia, presenteranno sabato 23 marzo, all'Hotel Barcelò - Via Stephenson 55 - Milano, l'evento: "Distribuzione Automatica 4.0 - Soluzioni per i gestori".

Già diverse gestioni di Lombardia e Piemonte hanno preannunciato la loro presenza a questo importante incontro che affronterà temi di grande attualità come l'iperammortamento e la plastica monouso. Ricevere informazioni chiare ed aggiornate è davvero importante, così come è fondamentale avere anche delle soluzioni concrete da players affidabili...

L'incontro inizierà alle 10.30 (la registrazione dei partecipanti dalle 10.00) e si concluderà alle 12.30 con un aperitivo. Anche Fantavending presenzierà all'evento, ci vediamo sabato mattina...

IVS Group > Bilancio annuale 2018, fatturato +6,2%, utile netto +19,1%

Il Consiglio di Amministrazione di IVS Group S.A. (Milano: IVS.MI) si è riunito il 19 marzo 2019, sotto la presidenza di Paolo Covre, per esaminare ed approvare il progetto di bilancio al 31 dicembre 2018 (separato e consolidato), la relazione degli amministratori, la nota integrativa al bilancio e il bilancio di sostenibilità.
Alla luce dei positivi risultati conseguiti nel 2018, il consiglio ha deliberato di proporre all’assemblea il pagamento di un dividendo ordinario pari a Euro 30 centesimi per azione (+7,1% rispetto al 2017) e l’autorizzazione di un piano di acquisto di azioni proprie, sino a un massimo di n. 1.000.000 di azioni, a un prezzo tra un massimo di Euro 20 e un minimo di Euro 1 per azione; tale autorizzazione avrà una durata fino a 60 mesi.

Ecco la sintesi dei risultati al 31 dicembre 2018
- Fatturato consolidato pari a Euro 434,4 milioni, in crescita del 6,2% rispetto al 2017.
- EBITDA Euro 91,1 milioni, in aumento del 9,6% rispetto al 2017,
- EBITDA Adjusted 1 Euro 93,4 milioni, +2,3%, con un’incidenza sul fatturato pari al 21,5%.
- Utile netto di Gruppo pari a Euro 23,2 milioni dopo utili di terzi per Euro 1,4 milioni, +19,1% sul 2017.
- Utile netto adjusted, pari a Euro 24,9 milioni dopo gli utili di terzi, per Euro 1,4 milioni.
- Perfezionate 9 nuove acquisizioni in Italia e Francia, per un valore di circa Euro 14,6 milioni.

I ricavi complessivi aumentano del 7,2% in Italia, del 1,4% in Spagna, del 1,6% in Francia, del 6,1% in Svizzera. In aumento il fatturato della CGU Coin Service (+18,5% in totale; +3,8% nel business principale della moneta metallica), principalmente a seguito dello start-up dell’attività IoT e digitale. Il numero di erogazioni totali nel 2018 è stato pari a 834,3 milioni, da 804,8 del 2017 (+3,7%). La Posizione finanziaria netta è negativa per Euro 285,5 milioni (-254,1 milioni a fine 2017), dopo pagamenti nel periodo per investimenti netti pari a Euro 66,8 milioni, di cui circa Euro 49,0 milioni per investimenti tecnici netti, inclusi quelli relativi alle aziende acquisite e i pagamenti per investimenti fatti in periodi precedenti ed Euro 17,8 milioni per pagamenti su acquisizioni.

Il no del Ministro ai farmaci prenotati online e ritirati nei distributori automatici...

Sul mercato sono disponibili piattaforme personalizzabile che propongono la costruzione di siti interne di e-commerce dediti alla vendita di farmaci OTC attraverso distributori automatici. Quest’ultimi sono installati al di fuori della farmacia, e collegati tramite una app con la quale il cliente può acquistare e ritirare direttamente il farmaco da banco sette giorni su sette, notte e giorno. In pratica, gli utenti potrebbero prenotare online i medicinali e poi andarli a ritirare senza parlare mai con un farmacista...

Ma il Ministero della Salute non è tanto portato alla Farmacia 4.0, tanto da rispondere ufficialmente ad una nota sul questo tema inviata da Federfarma, chiarendo il suo secco no all'iniziativa. Quindi non sarà consentita questo tipo di vendita di farmaci a mezzo di distributori automatici. L’attività in questione sarà pertanto considerata come vendita di medicinali al di fuori dei canali autorizzati...

Martedì 19 marzo 2019

Il Parlamento Europeo vuole distributori automatici più accessibili per i disabili...

L’Atto di Accessibilità Europeo (EAA) è stato approvato mercoledì scorso in via definitiva dal Parlamento europeo con 613 voti favorevoli, 23 contrari e 36 astensioni. Il suo obiettivo è quello di migliorare la vita quotidiana dei disabili e degli anziani, aprendo la strada a una maggiore innovazione. La nuova direttiva stabilisce i requisiti per rendere più accessibili una serie di prodotti e servizi, come ad esempio biglietterie, distributori automatici, bancomat e altri terminali di pagamento...

Per entrare in vigore, il progetto di direttiva deve ora essere approvato formalmente dal Consiglio e pubblicato nella Gazzetta ufficiale dell'UE. Gli Stati membri disporranno poi di tre anni di tempo per introdurre le nuove disposizioni nella legislazione nazionale e di sei anni per la loro applicazione. Sono inoltre previsti dei periodi transitori per situazioni specifiche.

L'euforia bergamasca per il colpo francese...

C'è euforia nei canali social bergamaschi per quello che viene definito un importantissimo appalto travel europeo conquistato in Francia. La comunicazione si è diffusa in rete (soprattutto facebook) attraverso gli evocativi hastag: #incereawetrust #nonsuccedemasesuccede #inmissionepercontodellozio #italiansdoitbetter...

E' stata pubblicata anche una foto con una parrte dello staff che brinda al successo con l'offerta tecnica in mano... Vi terremo aggiornati.

San Benedetto Succoso Zero eletto prodotto dell’anno 2019 - categoria succhi di frutta

San Benedetto Succoso Zero è stato eletto prodotto dell’anno 2019 nella categoria succhi di frutta. Un riconoscimento prestigioso che arriva direttamente dai consumatori: “Eletto Prodotto dell'Anno” è infatti il Premio all'Innovazione basato esclusivamente sul voto di più di 12.000 partecipanti di differenti età, dai 15 ai 65 anni e oltre, per dare la possibilità a tutte le diverse fasce di esprimere la propria preferenza.
Alla base di Succoso Zero c’è un attento studio sulle esigenze dei consumatori. In particolare, San Benedetto ha dedicato molte energie al trend salutistico, ne è stato Gruppo innovatore e precursore con le linee Zero nelle categorie Thè e Bibite. Con Succoso Zero è stata ulteriormente consolidata la leadership in innovazione, grazie ad un prodotto capace di soddisfare i gusti e le esigenze di quegli utenti “evoluti”, attenti al proprio benessere. San Benedetto Succoso Zero ha una formulazione senza zuccheri aggiunti e si presenta con un’ampia e completa gamma di gusti: Arancia-Carota-Limone, Arancia-Arancia Rossa, Frutti Rossi e Frutta Mix. Inoltre, il pack dal formato pratico e “slim” da 0,4 L, è adatto ad essere consumato in ogni momento della giornata. Il suo basso contenuto calorico non altera minimamente l’intensità.
San Benedetto dunque, ottiene un altro riconoscimento che assume una valenza ancor più importante in quanto è il risultato delle preferenze espresse direttamente dai consumatori. A breve, e fino al 29 febbraio 2020, sul packaging del prodotto sarà presente il Logo “Eletto Prodotto dell'Anno 2019”.
“L’elezione di San Benedetto Succoso Zero a Prodotto dell’Anno 2019 certifica nuovamente il nostro impegno in innovazione, valore fondamentale e prezioso per soddisfare al meglio le passioni e i gusti dei nostri consumatori – commenta il Presidente Enrico Zoppas -. Un risultato che ci gratifica molto e che è figlio del lodevole impegno quotidiano di tutti quelli che fanno parte della famiglia San Benedetto”.

Lunedì 18 marzo 2019

Breaking News > Antitrust - la discussione al Consiglio di Stato...

Filtrano le prime indiscrezioni sulla presentazione delle memorie difensive e la discussione al Consiglio di Stato per la sanzione Antitrust. Gli avvocati di tutte le parti coinvolte hanno potuto presentare le proprie tesi difensive per diversi minuti (cosa che non era poi così scontata). L'Ordinanza uscirà entro 60 giorni e per il momento nessuno si sbilancia sul possibile esito. Vi terremo informati sugli sviluppi...

Colpi da KO... S'infiamma lo scontro tra grandi gruppi europei...

C'è grande agitazione sul mercato europeo... Sembra proprio che gli svizzeri abbiano passato una delle peggiori settimane della loro recente storia. I rumors che arrivano a Fantavending indicano infatti uno spostamento di fatturato di ben 15 milioni di euro a favore dei bergamaschi. Questa imponente cifra sarebbe dovuta a un duro colpo assestato in Francia e due in Italia. Stiamo indagando per ottenere maggiori dettagli, vi terremo aggiornati...

Nuovi prodotti > Presentato il prototipo di una macchina per il gelato in cialde...

LG, durante un evento alla SXSW, ha presentato Snow White, una macchina per fare il gelato in casa usando delle capsule. Per il momento, spiegano i tech reporter di The Verge, la macchina è solo un prototipo di cui si sa davvero molto poco. Il funzionamento, tuttavia, è piuttosto intuitivo ed offre una serie di interessanti opzioni per soddisfare le varie preferenze dei consumatori: le capsule da inserire sono due, una per l'aroma, e l'altra invece per la "consistenza" del gelato. Ad esempio si può mettere una capsula al gusto fragola, e accompagnarla con quella per il Frozen Yogurt. Ma le opzioni sono tante, si va dalla granita, al gelato classico, ad una cosa che ci ricorda i Cornetti Soft che una volta vendeva l'Algida. Si facevano usando delle sorte di cialde e venivano fatti sul momento al bar, sempre usando una speciale macchina. Prezzo e possibile data di rilascio non sono stati annunciati...

Venerdì 15 marzo 2019

Tecnologia vending > un'APP per verificare la maggiore età e vendere alcolici...

Negli Stati Uniti è stata messa a punto una tecnologia in grado di autorizzare gli acquisti nei DA per soli maggiorenni. E' sufficiente installare sul proprio smartphone l'APP Civic Pay, che è stata progettata proprio a questo scopo.
Il processo di verifica dell’identità dell’app consiste in due passaggi: per prima cosa l’utente deve scansionare un documento da inviare per la verifica, mentre in seguito un “validatore di identità di terze parti” procede alla verifica.
L'ente terzo che valida la maggiore età è così autorevole che ha ottenuto l'approvazione della Texas Alcoholic Beverage Commission, un passaggio fondamentale per poter istallare distributori automatici di birra nello Stato del Sud degli USA, dove sono stati fatti da pochi giorni i primi test sul campo.
Una delle particolarità del progetto è che la macchina accetta anche criptovaluta. I responsabili dell'iniziativa puntano sopratutto a installare le macchine durante eventi sportivi, musicali e fieristici. I primi esperimenti sono stati molto soddisfacenti. Macchine con birre vendute a 12 dollari, hanno battuto mediamente 150 consumazioni/giorno...

Copell, la start up italiana per produrre pellet dagli scarti di caffè...

Nel 2017 Matteo di Paola ha fondato insieme ad altri suoi colleghi Copell, una startupc he si occupa della raccolta e riutilizzo dei fondi di caffè (anche capsule) per ottenere biomasse energetiche e fertilizzante (quest’ultimo ancora in fase di studio-sperimentazione).

Il progetto ha due finalità: ridurre le emissioni di CO2 nell’atmosfera e limitare il disboscamento. L’idea è quella di creare un sistema-prodotto del caffè che comprenda anche il riutilizzo degli scarti, impiegati poi come materia prima per la produzione del pellet.

Il pellet al Caffè, bruciando, rilascia nell’atmosfera molta CO2 in meno rispetto al pellet legnoso. Si potrebbero avere benefici per l’ambiente in termini di minore CO2 emessa e anche minor disboscamento, che, in tempi recenti, sono problemi di enorme portata e che si dovrebbero affrontare seriamente a livello globale.

Copell sta incentrando le suee ricerche anche nel campo dell’agricoltura, infatti, studiano come poter utilizzare i fondi di caffè per fertilizzare i terreni...

Coges > Vending Paris 2019: absolute vending experience

Coges sarà presente all’appuntamento di Vending Paris 2019 con alcune importanti novità per il mercato francese. Al centro di tutto sarà ancora una volta Coges Engine, il sistema elettronico che grazie alla sua struttura modulare è in grado di soddisfare tutte le necessità delle Gestioni per il vending, dal controllo dei dati contabili alla vendita con ogni tipo di supporto cashless. Coges Engine continua ad arricchirsi con nuove funzioni: all’evento di Parigi verrà presentata la soluzione Nebular, il nuovo servizio per la connettività da remoto del distributore automatico.

Giovedì 14 marzo 2019

Sentenza Antitrust > E' finita l'attesa, domani c'è la discussione in Consiglio di Stato...

Con tredici distinte sentenze (nn. 9068, 9065, 9062, 9061, 9059, 9057, 9052, 9051, 9050, 9049, 9048, 9047 e 9046 del 2017), il Tar Lazio si è pronunciato sui ricorsi proposti dalle società del vending coinvolte nel provvedimento sanzionatorio emesso dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato a conclusione del procedimento istruttorio I783.

Oltre 100 milioni di euro in sanzioni per un'intesa restrittiva della concorrenza tra gli operatori del vending, su cui domani si discuterà in Consiglio di Stato. La nostra community ha seguito con grande interesse la vicenda, usando spesso toni decisamente accesi. Dopo il deposito delle memorie di domani, probabilmente ci vorranno 60 giorni per la sentenza...

La Daint commercializza un'enoteca completamente automatizzata...

Abbiamo assistito nel corso degli anni a diversi esperimenti di automazione della vendita del vino e dei liquori, ma questo progetto sviluppato dalla Daint di Vicenza è decisamente vicino al mondo del vending.

WINEMAT24 è un vero e proprio distributore automatico capace di contenere al suo interno ben 44 diverse etichette a vista, per un totale magazzino di 176 bottiglie anche a temperatura costante compresa tra i 10 e i 18 °C. La maggiore caratteristica è quella di avere un magazzino prodotti costituito da caselle a volumetria variabile e configurabili a seconda delle dimensioni del prodotto.  Il progetto è già operativo grazie a due giovani imprenditori pratesi che hanno valorizzato l'iniziativa sfruttando le opportunità offerte dal nuovo Codice del commercio.

Mercoledì 13 marzo 2019


LUTTO NEL MONDO DEL VENDING

E' purtroppo venuto a mancare all'affetto dei suoi cari Adriano Bano socio storico di Gruppo Illiria (ex Fratelli Bano Snc di Tolmezzo). Le più sentite condoglianze da parte dello staff di Fantavending.

Informiamo la community del vending che il funerale si terrà nel Duomo di Tolmezzo giovedì 14 marzo alle ore 14.30


 

Proroga iperammortamento 2019. Ecco le nuove tabelle del beneficio fiscale...

La nuova Legge di Bilancio (30 dicembre 2018, n. 145 - Art. 1, commi 60 e 61) ha prorogato per tutto il 2019 il cosiddetto beneficio dell’iperammortamento fiscale. La circolare del MISE del 23 maggio 2018 aveva già confermato che questa agevolazione fosse pienamente applicabile anche ai distributori automatici, quindi anche per il vending la proroga vale per l’intero anno in corso.

Ci sono alcune differenze con la norma relativa al 2018, infatti la proroga è stata confermata ma con una diversa modulazione. La maggiorazione del costo di acquisizione degli investimenti si applica:

nella misura del 170 % per gli investimenti fino a 2,5 milioni di euro;
nella misura del 100% per gli investimenti oltre 2,5 milioni di euro e fino a 10 milioni di euro;
nella misura del 50% per gli investimenti oltre 10 milioni di euro e fino a 20 milioni di euro;
nella misura dello 0% sulla parte di investimento eccedente il limite di 20 milioni di euro.

Pertanto gli investimenti in distributori automatici effettuati a decorrere dal primo gennaio 2019 potranno beneficiare della maggiorazione del 170%, quindi per un totale del 270%.
Il dubbio legato al fatto se gli scaglioni si potessero riferire al singolo bene è stato risolto una volta per tutte ed è stato chiarito che lo scaglione fa riferimento al totale degli investimenti 2019.

Contrariamente ad alcune previsioni della vigilia, non è stato prorogato il superammortamento, quindi l’operatore vending non può più usufruire di questo beneficio per il 2019.

Cosa significa in termini monetari? Un risparmio del 41%!

Immaginiamo un piccolo gestore che acquisti 3 distributori e relativi sistemi per un investimento pari a 10.000 euro. In un caso come questo il beneficio fiscale è di circa 4.100 euro.

Le capsule Bio Organic di Kimbo premiate dai consumatori con il Quality Award 2019

Kimbo si è aggiudicato per il terzo anno consecutivo un importante riconoscimento: il Quality Award 2019 per le capsule Kimbo Bio Organic compatibili con le macchine ad uso domestico Nespresso. Un premio che conferma l’alta qualità del prodotto e va ad aggiungersi a quelli assegnati nel 2017 e nel 2018 all’intera linea Kimbo Espresso di capsule compatibili scelta dai consumatori tra i migliori prodotti.

Per Kimbo Bio Organic questo importante riconoscimento conferma, ancora una volta, tutto il piacere autentico e inconfondibile di questa nuova miscela prodotta utilizzando caffè 100% proveniente da piantagioni con agricoltura biologica del Nicaragua, Perù, India e Tanzania. Il blend, che fa parte della linea Kimbo Espresso di capsule compatibili insieme a Intenso, Napoli e Armonia, è pensato per i palati alla ricerca di un espresso equilibrato, dalla dolcezza ben definita ed elegante. Si distingue, infatti, per un aroma floreale con sentori speziati e di mandorle con un livello di intensità 8 che lo rende perfetto a fine pasto o in ogni momento in cui si desidera assaporare tutto il piacere di un ottimo caffè espresso anche a casa propria.
Ogni capsula conserva 5,8 grammi di caffè, tra le più alte grammature disponibili, capace di garantire un caffè più corposo, proprio come piace agli italiani. Ciascuna capsula è autoprotetta e disponibile in pratici astucci da dieci, studiate per conservare inalterate tutte le caratteristiche e le peculiarità di ogni miscela, accuratamente studiata dagli esperti di Kimbo.

Martedì 12 marzo 2019

Facciamo chiarezza > la situazione della plastica monouso ad Acquafair 2019...

Si è appena conclusa Acquafair 2019, seconda edizione per l’appuntamento congressuale ed espositivo promosso dall’associazione Watercoolers Italia, un momento di business e networking per aziende e professionisti del settore che, partecipando alla manifestazione, hanno l’opportunità di sviluppare e approfondire partnership e relazioni commerciali, utili allo sviluppo proprio e del comparto.

Durante il convegno inaugurale è stato molto apprezzato l'intervento di Erika Simonazzi di FLO che ha fatto un po' di chiarezza sul tema della plastica monouso nel vending:
1) nessun divieto per i bicchieri monouso in plastica
2) nessun divieto per le bottiglie in plastica ma più riciclo
3) divieto, ma a partire dal 2021 delle palette, anche se in presenza di modelli di raccolta differenziato e di riciclo (come il progetto RiVending) la scadenza è spostata la 31 dicembre 2023 (legge di Bilancio comma 802).

Una completa relazione su questo intervento sarà pubblicata sul numero di aprile di D.A. Italia.

Parte la formazione professionale Confida 2019...

CONFIDA ha elaborato anche per il 2019 un piano di formazione professionale specifico per le esigenze delle aziende della distribuzione automatica.
Il piano di formazione, creato con la collaborazione del Gruppo Giovani di CONFIDA, nasce da un’accurata analisi dei fabbisogni formativi delle aziende del settore realizzata da CONFIDA a cui hanno partecipato 84 imprese del settore da cui è emerso che le figure professionali sui cui le imprese investiranno di più in termini di formazione sono i commerciali (65,5%), seguiti dagli ARD (41,7%), dalle figure tecniche (38,1%), dal management (29,8%), dal marketing (28,6%), dall’ amministrazione (22,6%) e dalle risorse umane (20,2%).
Il piano di formazione si compone di nove corsi, riservati alle imprese associate, che si terranno da marzo a novembre presso la sede CONFIDA di Milano.
Gli argomenti affrontati passano dalla vendita alla gestione delle risorse umane, dalla qualità del caffè al marketing category, dal controllo di gestione alla comunicazione digitale.
I corsi sono organizzati da CONFIDA in collaborazione con primari enti di formazioni e università.
Il primo corso “Come differenziarsi dalla concorrenza e valorizzare la propria proposta di servizi” si terrà giovedì 21 marzo 2019 dalle 10:00 presso la sede di CONFIDA a Milano.

Per il calendario completo dei corsi: CLICCA QUI

Lunedì 11 marzo 2019

Aeroporto Madrid > ho visto cose che voi umani non potete nemmeno immaginare...

Un nostro corrispondente dalla Spagna ci aggiorna su uno dei più grandi appalti iberici, l'Aeroporto Adolfo Suarez di Madrid. La gara prevedeva un'offerta economica annua o una percentuale degli incassi, il ristorno da versare è la cifra che alla fine dell'anno risulta più alta tra le due. Incredibilmente un gigante del vending europeo ha offerto:

Una domanda sorge spontanea: ma si può chiamare ancora vending questo? Cosa può mai restare in mano al gestore...

Furti ai furgoni > presa la banda che imperversava nel nord-est...

La squadra mobile di Trento assieme a quella di Mantova hanno finalmente messo fine alla serie di furti ai furgoni vending di cui abbiamo parlato in più occasioni. La giovane coppia di malviventi piazzava un localizzatore GPS sui furgoni e poi li seguiva. Quando erano in un punto favorevole al furto, li alleggerivano dei contanti e a volte anche dei prodotti. L'uomo ora si trova in custadia cautelare in carcere, mentre la compagna è stata colpita dalla misura dell'obbligo di dimora.

Ecco il video pubblicato su YouTube da "Il Dolomiti" - CLICCA QUI

Venerdì 8 marzo 2019

Il mistero dei distributori vuoti all'Ospedale di Chivasso...

Da diversi giorni ci segnalano un'anomalia all'Ospedale di Chivasso (TO). Le molte batterie di distributori automatici presenti nella struttura sono sempre desolatamente vuote. Pare che il rifornimento venga effettuato solo con l'acqua, ma in alcuni orari anche questa referenza scarseggia. Le lamentele dei pazienti e dei familiari in visita hanno superato il livello di guardia e la notizia è uscita anche sulla stampa locale (clicca qui), dando un'immagine desolante del servizio vending. Non siamo riusciti a comprendere le motivazioni della situazione. Vi terremo aggiornati...

Mai più senza > Cabaletta, la vending machine per insalate, è in arrivo anche in Italia...

Bonduelle e Chowbotics hanno unito le loro forze per creare il marchio "Cabaletta" per una vending machine di ultima generazione e diffonderla in Europa. Questo significa che "Sally the fresh food robot" già presente negli USA, è pronto per debuttare in Europa.
Dopo averlo testato e approvato lo scorso novembre, Bonduelle si è impegnata a distribuire diversi robot nei propri punti ristoro. I robot saranno anche utilizzati in diversi uffici presso alcune delle grandi aziende francesi, così come in una scuola e in un ristorante self-service.
Come Sally, la sua cugina al di là dell'Atlantico, Cabaletta è in grado di operare 24 ore al giorno, sette giorni su sette, e fornire insalate su misura con una combinazione di 20 ingredienti, oltre a ricette pre-programmate da chef umani. Gli utenti possono anche scegliere di aggiungere o togliere ingredienti, regolare il totale calorico e avere accesso a tutti i dettagli nutrizionali.


Caffè Borbone > i consumatori premiamo la torrefazione con il Quality Award 2019...

Caffè Borbone si è aggiudicato dopo un’indagine molto approfondita che ha certificato i suoi prodotti come “sensorialmente” soddisfacenti,  il Quality Award 2019. Grazie a questo riconoscimento, l’azienda potrà utilizzare per tutto il 2019 il logo Quality Award in esclusiva nella propria categoria merceologica fino a febbraio 2020.
Il premio è attribuito ai prodotti alimentari attraverso rigorosi test condotti da laboratori indipendenti specializzati nell’analisi sensoriale, ed è attualmente l’unico premio in Italia che coinvolge ben 300 consumatori italiani.
I test di laboratorio sono effettuati con un campione ampio di consumatori, i quali valutano il prodotto attraverso un blind test: senza che sia mostrata loro la marca di appartenenza del prodotto stesso, ciascun consumatore esprime un giudizio relativamente ad alcune componenti (etichetta ingredienti, gradimento globale, sapore, aspetto, consistenza, odore).
In tema di “riconoscibilità” Caffè Borbone ha saputo mostrare un posizionamento di alto livello: secondo l’indagine di Marketing Consulting, il marchio è conosciuto da oltre il 75% dei consumatori e circa il 16% di questi l’ha acquistata almeno una volta.

Mercoledì 6 marzo 2019

E' ufficiale l'acquisizione di SDA2000 da parte di IVS Group

Una delle acquisizione più importanti del 2018 si è ufficialmente conclusa in questi giorni. SDA 2000 SpA, gestione attiva nel vending da oltre 50 anni e principale operatore indipendente della Liguria, è stata infatti acquisita da IVS Group per un multiplo di sette volte l'EBITDA.
IVS ha informato il mercato che, in concomitanza con il financial closing, ha provveduto a trasferire ai venditori 234.206 azioni proprie di IVS Group, valorizzate al prezzo di Euro 12,50 per azione, per un controvalore complessivo di circa Euro 2,9 milioni. L’operazione ai blocchi è stata realizzata attraverso le banche depositarie dei gruppi Mediobanca e Banco BPM. Gli ex titolari di SDA2000 diventano così azionisti di IVS (per uno 0,6% circa del capitale).
L’operazione prevede l’integrazione tra le attività nella regione Liguria, con la conseguente possibilità di fare emergere rilevanti benefici e sinergie. Le strutture logistiche e operative locali di IVS confluiranno nelle sedi di maggiori dimensioni di SDA 2000.

Trova lavoro > ci sono sette posizioni aperte in Italia in Lavazza...

Lavazza aggiorna con regolarità il sito dedicato alla ricerca di personale (clicca qui). Per scoprire quali siano le posizioni aperte per nuovi collaboratori è infatti sufficiente collegarsi all'apposita pagina web e valutare le varie richieste dell'azienda.
Ad esempio da venerdì si è diffusa la voce che il colosso torinese cercasse un marketing manager Western Europe, con base a Torino. La conferma è stata immediata con l'inserimento della figura professionale all'interno del portale "Lavora con Noi" di Lavazza.
Ad oggi sono ben 7 le posizioni disponibili in Italia e altre 5 in Europa (Germania e Svezia)...

Martedì 5 marzo 2019

Rumors finanziari > De'Longhi sembra interessarsi all'acquisizione di Evoca...

Da qualche mese nei tavoli che contano sta girando il dossier di Evoca. Lone Star, il Fondo che ne controlla la proprietà, ha dato infatti mandato a Deutsche Bank di valutare operazioni strategiche come la cessione (o la quotazione in Borsa). Il primo nome che emerge da questa prima fase di ricerca di un potenziale compratore è quello di De'Longhi, il colosso trevigiano quotato alla Borsa di Milano. Secondo Il Sole 24 Ore (clicca qui), l'interessamento è concreto e l'operazione è alla sua portata, considerato che De'Loghi avrebbe magini per un'impegno di oltre u miliardo di euro... Staremo a vedere...

Caffè Borbone ha scelto il nuovo testimonial dei suoi spot: Gerry Scotti...

Da diverse settimane giravano voci sul nuovo spot di Caffè Borbone e su chi fosse l'importante testimonial scelto dalla torrefazione napoletana per la sua comunicazione televisiva nazionale. Alla fine sono state confermate le prime indiscrezioni che volevano Gerry Scotti davanti la macchina da presa. Lo spot sarà presentato a Milano tra qualche settimana e andrà in onda a partire dal prossimo mese di aprile. Secondo quanto riportato dall'agenzia AdnKronos, lo spot avrà come sfondo cornice la cornice del lungomare di Napoli e Castel dell'Ovo, il tutto esaltato dalla presenza di uno dei volti più noti della tv italiana, da sempre legato da un affetto particolare per la città di Napoli e il suo pubblico.

Lunedì 4 marzo 2019

Furti vending > Sembra una barzelletta, invece è tutto vero...

La storia di un furto a scuola, venuta alla luce nel weekend, è forse l'esempio massimo di come vengono gestite e considerate le notizie riguardanti i furti nel vending. Ecco cosa è successo: un giovane albanese aveva rubato alcune merendine al distributore nel lontano 2012. Riconosciuto da un carabiniere, si era dato alla fuga, abbandonando la  casa famiglia italiana in cui era alloggiato per tornare in Albania. Il processo è comunque andato avanti per ben tre gradi di giudizio, anche con l'imputato irrintracciabile e in contumacia. Condannato in via definitiva a 2 mesi e 20 giorni di carcere, è stato quindi chiamato in caserma per una notifica.

Il ragazzo, ora di 22 anni, era tornato da tempo in Italia e faceva il bracciante. Pensando fosse il rinnovo del permesso di soggiorno, si è subito recato a ritirarlo ed ha avuto l'amara sorpresa. Le reazioni sono state da premio Oscar... Il ragazzo non voleva crederci, anzi era convinto fosse lo scherzo: "Perché devo andare in galera per una merendina? Come è possibile? In Italia non può succedere questo".
Il suo avvocato ha dichiarato:"Sono avvilito perché è incredibile quello che è successo. Siamo di fronte ad un caso di malagiustizia che spedisce in carcere un ragazzo per una merendina del valore di 5 euro...". Ma non c’è errore e l'avvocato dovrebbe saperlo, visto che è stato condannato senza richieste di misure alternative proprio perché contumace e irrintracciabile.
Ma la reazione più folle di tutte è quella del giornalista che ha scritto l'articolo (clicca qui)... Sapete come inizia il pezzo? "Rubare delle merendine e finire in carcere. Sembra una barzelletta, invece è tutto vero.".

Ma come possiamo pensare di risolvere il problema dei furti, se perfino la stampa è convinta che non sia nemmeno un reato?

Venditalia 2020 trasloca a Rho per un'accoglienza a cinque stelle...

Si accendono i motori di Venditalia 2020, la più importante manifestazione internazionale della Distribuzione Automatica, che si terrà dal 20 al 23 maggio nella nuova location di fieramilano – Rho.

La manifestazione torna dopo il successo del 2018 che ha visto la presenza di oltre 300 espositori provenienti da 22 Paesi distribuiti su 14mila metri quadrati di superficie espositiva. Venditalia, che nel frattempo ha rinnovato le cariche istituzionali, confermando Ernesto Piloni alla presidenza della manifestazione per i prossimi 3 anni (vicepresidente sarà Stefano Piccinini), rappresenta la vetrina di tutti i segmenti del settore: dalle tecnologie delle vending machine alla varietà dei prodotti alimentari.

La prossima edizione di Venditalia sarà ospitata a fieramilano-Rho, un quartiere fieristico all’avanguardia, in grado di soddisfare ogni esigenza. Una location dove fare business anche grazie ai numerosi servizi a disposizione.

“La distribuzione automatica rappresenta un’eccellenza del made in Italy – dichiara Ernesto Piloni presidente di Venditalia – nel nostro Paese ci sono oltre 800mila vending machine. Le imprese del settore sono circa 3.000 e impiegano circa 33.000 lavoratori. Questi numeri e la proiezione di crescita della manifestazione ci hanno convinto a scegliere uno spazio più adeguato in grado di aiutare lo sviluppo e l’ampliamento di Venditalia. In questo, Fiera Milano ci ha supportato offrendoci gli spazi funzionali del quartiere a Rho. Dalla logistica alla ristorazione, dai servizi tecnologici alla funzionalità degli spazi, i visitatori e gli espositori di Venditalia nel 2020 avranno un’accoglienza a cinque stelle”.

Venerdì 1 marzo 2019

Ecco i numeri di Selecta > crescono fatturati e ristorni...

C'era molta attesa per i numeri dell'ultimo trimestre di Selecta, soprattutto adesso che al fatturato contribuisce a pieno titolo anche Gruppo Argenta. Ai molti che ci hanno chiesto se fosse possibile, dalla lettura di questi dati di bilancio, comprendere anche l'andamento del gruppo italiano, dobbiamo dare una delusione. I numeri sono aggregati con quelli di Spagna, UK e Irlanda ed è impossibile capire la singola regione. Forse saremo noi dei provinciali che danno importanza anche ai dati nazionali, ma sarebbe stato molto interessante verificare l'andamento del gruppo italiano dopo l'importante passaggio all'interno del colosso europeo. Inoltre da questo trimestre sono entrati anche i numeri della recente acquisizione inglese (Express Vending) a complicare il giudizio sulla macroarea...

Selecta ha comunque dichiarato una crescita del 5,6% del fatturato, salito a 403,8 milioni. Salgono anche i ristorni alla imponente cifra di 40,5 milioni. Pensare che qualcuno spenda in soli 3 mesi una cifra del genere per lavorare ci mette un po' i brividi.

I toni del comunicato stampa associato alla trimestrale sono quasi trionfalistici, si parla di risultati di successo e di momento positivo, ma l'analisi del cash flow racconta un'altra storia. La cassa netta derivante dall'attività operativa è tuttora negativa per 1,5 milioni. Un gruppo che ha un indebitamento così imponente dovrebbe generare una cassa ultrapositiva per sperare di tirarsi fuori dal gorgo. Averla addirittura negativa non può in alcun modo autorizzare toni così ottimistici. E' un parere del tutto personale...

Altri due dati d'interesse: Selecta dichiara di aver installato dispositivi telemetrici in più di 50.000 distributori e conferma la crescita dei MicroMarkets (76 in funzione alla fine delle 2018).

Illy scende nell'arena delle capsule compatibili Nespresso...

Dopo gli annunci dei mesi scorsi è arrivato il momento della scesa in campo. Illy si presenta con quattro tipologie di compatibili Nespresso: Classico espresso, Intenso espresso, Forte espresso e Classico lungo. Le nuove capsule si affiancheranno alle iperespresso, da anni sul mercato. La scelta di Illy è probabilmente dettata dalla continua crescita del mercato delle capsule in alluminio, mentre il segmento del caffè scendeva dell’1,6% nel 2018, il totale capsule è cresciuto del 10%.
Un recente articolo del Sole 24 ore (clicca qui), spiega che su un mercato fatto 100 del segmento capsule, le compatibili Nespresso valgono il 30% e mostrano l’accelerazione maggiore (+34,3% rispetto a +2,3% di quelle relative ad altri sistemi). Inoltre su 1,4 milioni di famiglie che acquistano capsule (+22% rispetto al 2017) è salito di ben il 42% il numero di capsule acquisite all’anno (nel 2018 sono arrivate a 296). E infine il 73% dei consumatori è disposto a pagare di più per una capsula premium, con un caffè di qualità superiore. Tutti dati che hanno convinto Illy a fare grande salto...

 

VAI AI GOSSIP DI FEBBRAIO 2019

Art&Works S.r.l. Via Algardi 13 - 20148 Milano - Italia - tel +39 0248958566 P.I.04234310961