Privacy Policy
GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOINDEXMETEOAVATAR

Lunedì 25 settembre 2017


Gruppo illiria distribuirà Nespresso Professional in Friuli Venezia Giulia


Gruppo illiria ha appena sottoscritto un accordo di distribuzione del prodotto Professional di Nespresso per il mercato Ocs in Friuli Venezia Giulia. Il progetto prevede anche la creazione di un reparto dedicato, la formazione ad hoc del personale, l’ottenimento delle certificazioni necessarie per l’officina di manutenzione e riparazione delle macchine Nespresso da ufficio e, importanti investimenti per lo sviluppo commerciale e per la promozione del servizio sul territorio regionale.
Mario Toniutti, vicepresidente del gruppo friulano ha spiegato che "si tratta di un incarico molto importante che ci rende particolarmente orgogliosi, sia perché è un’ulteriore conferma della solidità finanziaria e dell’affidabilità commerciale di Illiria, sia perché ci apre nuovi scenari di sviluppo”.


IVS pianta un'altra bandierina in Svizzera. A buon intenditor...

IVS Group informa di avere sottoscritto un accordo per l’acquisizione del ramo d’azienda della società Facchinetti Vending Distributori Automatici S.A., attiva sin dagli anni ’70 nel settore del vending in Svizzera, nella regione a lingua italiana del Canton Ticino.
Il business acquisito realizza un fatturato annuale di circa CHF 1,2 milioni ed è stata valorizzato (prezzo provvisorio) circa CHF 2,1 milioni, con un multiplo di 4 volte l’EBITDA (al netto della posizione finanziaria netta e del working capital).
L’operazione consentirà a IVS Group di rafforzare ulteriormente la presenza sul mercato svizzero, dove a fine 2016 aveva già acquisito Demomatic S.A. e si inserisce nella strategia di crescita del gruppo, anche su mercati esteri con un alto potenziale di redditività.


Caffè Corsini ancora partner e fornitore ufficiale della Fiorentina.

Caffè Corsini, una torrefazione di Arezzo, presente da anni anche nel vending, è partner ufficiale e fornitore di caffè della Fiorentina anche per la stagione calcistica 2017/2018.
Le miscele dell’azienda saranno in degustazione presso tutte le aree hospitality dello stadio comunale Artemio Franchi di Firenze e andranno anche in trasferta con i calciatori.
Caffè Corsini è stata fondata nel 1950 ad Arezzo, da Corsino Corsini, che da un piccolo laboratorio artigianale di lavorazione del caffè ha creato una delle più importanti torrefazioni (nelle top 20 in italia). Attualmente, sotto la guida del presidente Patrick Hoffer,  l'azienda è portavoce del made in Italy nel mondo, presente con i suoi prodotti in oltre 60 paesi. 

Venerdì 22 settembre 2017


Sei ragazzi intossicati a Genova, sotto accusa i distributori automatici...

Siamo alle solite, sei studenti (quattro ragazze e due ragazzi) di età compresa tra i 13 e i 14 anni sono finiti all'ospedale con bruciore agli occhi e irritazione alle vie respiratorie. intossicati dopo una mattina passata a far ginnastica. Sulla causa scatenante è ancora giallo, ma incredibilmente alcuni media danno già la colpa ai distributori automatici e lo scrivono sul titolo! (clicca qui).
I ragazzi infatti avevano acquistato due bottigliette d'acqua ai distributori automatici, quindi con una filiera tra le più sicure in assoluto, ma ciò non è bastato ad allontanare i sospetti, tanto che è stata subito sequestrata l'acqua ed è partita la caccia al colpevole.
Non c'è ancora una versione ufficiale su cosa sia successo davvero, però già in serata i ragazzi stavano tutti benissimo e l'ipotesi più accreditata era che ad uno del gruppo sia finita la sabbia della pista di atletica negli occhi e che gli altri siano andati in panico...
Andiamo bene...


Anche il vending in scena a Safety Expo 2017 di Bergamo Fiere.

Si è chiusa ieri Safety Expo 2017, una kermesse fieristica di due giorni dedicata al mondo della sicurezza del lavoro. L'evento è in forte crescita e ormai sta diventando l'appuntamento più quotato in Italia per gli addetti ai lavori. Per la prima volta anche il nostro settore è stato protagonista e i sistemi integrati per la gestione dei DPI (dispositivi di protezione individuale) che utilizzano vending machine per la distribuzione dei prodotti, erano presenti in diversi stand.
All'interno dell'area espositiva aveva uno spazio importante anche Trivending, la rivendita veneta che dal 2003 investe nel progetto easywork e che per prima ha intuito le potenzialità di questo mondo.
Erano presenti i sistemi easyprotection che consentono un aumento della sicurezza, il monitoraggio dei DPI, una sensibile diminuzione di costi, l'ottimizzazione dei processi e il pieno rispetto del DLGS 81/08.
I sistemi progettati da Trivending sono compatibili con l'industria 4.0.

Il negozio di alimentari sostituito dal distributore automatico H24...

Ha avuto un lieto fine la vicenda del quartiere Perara di Altavilla (VI) rimasto senza negozi di alimentari. Avevamo seguito tutta la storia tempo fa e vi avevamo promesso aggiornamenti, dopo che il sindaco aveva promesso una risoluzione "automatica" del problema. Ebbene è andata proprio così, finalmente è stato inaugurato il primo distributore, aperto 24 ore su 24, di latte, yougurt, biscotti, pasta, zucchero e altro ancora, con tanto di taglio del nastro davanti alla popolazione in festa...
Il Sindaco ha dichiarato: "Abbiamo cercato di dare risposte al quartiere e questo è un servizio importante per l’intera comunità".
La “casetta” degli alimenti di prima necessità, le cui spese sono a carico dei privati che la gestiscono, è già stata installata ed è regolarmente operativa.

Giovedì 21 settembre 2017


Due prodotti storici del vending messi insieme. Ecco la Coca Cola al caffè!


Il Giappone rimane sempre in prima linea nel lancio dei nuovi prodotti ed in questi giorni è arrivata una curiosa novità che coniuga due delle referenze che hanno creato il settore del vending in Italia: la Coca Cola e il caffè.
E' infatti comparsa nei distributori automatici giapponesi al costo di 130 yen (1 euro) l’inedita Coca-Cola Coffee Plus, curioso ibrido tra la regina delle bibite gassate e una tazza di caffè.
La bevanda  ha un aspetto molto simile a quello della classica Coca-Cola, ma con un aroma che richiama quello del caffè e un gusto leggermente più carico rispetto alla versione tradizionale della bibita. L’aggiunta di polvere di caffè alla ricetta originale, inoltre, va ad aumentare del 50% la presenza di caffeina: il risultato è così una lattina dall’alto potere eccitante, con circa 60 mg di caffeina per lattina da 33 cl.
Purtroppo qui in Europa non si può ancora provare e non sappiamo se mai si potrà. L'unica possibilità è andare in Giappone, dove è disponibile solo nei distributori automatici...


Buonristoro festeggia il risparmio di oltre 1000 tonnellate di CO2...

Buonristoro Vending Group ha annunciato il risparmio, in un anno, di oltre 1000 tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera, corrispondenti a 400 tonnellate di petrolio non utilizzato, a favore di oltre 30.000 alberi. Il risultato è stato raggiunto grazie alla sostituzione di tutti i bicchieri tradizionali, utilizzati nei distributori automatici di bevande calde installati dal gruppo di gestione con il bicchiere Hybrid Cup, prodotto da Flo, un bicchiere dal ridotto impatto ambientale in termini di emissioni di CO2, realizzato utilizzando in parte una miscela di sali minerali di origine naturale.

Appalti fuori controllo. L'ultima offerta folle segnalata in Calabria...

L'ultima segnalazione di un'offerta davvero alta all'interno di un appalto pubblico per la fornitura di servizio mediante distributori automatici ci arriva dalla Calabria.
All'ASP (Azienda Sanitaria Provinciale) di turno, pare sia stata fatta un'offerta di ben 4.332 euro + IVA a distributore, per circa 100 macchine. Dai primi calcoli fatti con l'ausilio di corrispondenti locali, pare si tratti di un ristorno che supera i 30 centesimi a battuta, una follia... Il vincitore (si fa per dire) è una gestione della regione...

Mercoledì 20 settembre 2017


Competitive Data: cialde e capsule per caffè in Italia nel 2016

Il 2016-2017 può essere definito come il biennio in cui gli ultimi indugi sono stati rotti, e a partire dalle aziende leader si è cominciato a trasferire nelle capsule speciali tutte le referenze con le rotazioni più elevate. Le capsule speciali sono infatti il segmento che cresce di più nel 2016 (+11,3%), a fronte di una flessione delle capsule in plastica e delle cialde in carta.
La concorrenza di prezzo di tanti operatori piccoli e medi comincia a fa sentire i suoi effetti sulla quota di mercato aggregata a volume delle prime cinque aziende con sistemi proprietari, che passa dal 55,5% del 2015 al 53,7% del 2016, a vantaggio di molti diretti concorrenti che ne propongono le capsule compatibili a prezzi competitivi. Ma il meccanismo non è automatico, e non tutti tra quanti propongono capsule compatibili fanno registrare performance di rilievo, anzi si verificano anche i primi casi di flessione delle vendite.
La crescita esponenziale del numero di torrefazioni che hanno inserito nel portafoglio prodotti capsule compatibili, soprattutto con il sistema Nespresso, ha influito sulle performance molto positive di alcune aziende che basano il loro modello di business proprio sulla produzione in conto terzi, e questo sta spingendo diversi player di dimensioni medie a realizzare importanti investimenti in impianti per proporsi anche loro quali contoterzisti.
L’e-commerce, che Competitive Data monitora già da 5 anni, continua ad essere un volano formidabile per le innovazioni del settore e l’evoluzione dei trend in atto; e proprio a partire dai cambiamenti che questo ha imposto che dobbiamo anche sottolineare la resilienza, lungimiranza, e capacità di rinnovarsi di diverse torrefazioni, che hanno investito direttamente nell’acquisizione di partecipazioni in web agency, in ottica di open innovation, persfruttare appieno le opportunità degli strumenti digitali, e dall’altro preparare la strada ad una competizione che si giocherà sul “everywhere commerce”, con il necessario salto di qualità che ne deriverà in termini di ingaggio e fidelizzazione dei clienti, e gestione integrata e coerente dei canali di vendita, on line ed off line. Per l’andamento delle quote di mercato a valore e volume, i trend di mercato, l’analisi della clientela intermedia e finale, le previsioni a breve-medio-lungo termine (clicca qui)


Un distributore di caffè per i non vedenti al Municipio di Cordenons

Il distributore automatico del caffè del municipio di Cordenons è diventato accessibile anche ai non vedenti. A promuovere l’iniziativa è stata la sezione provinciale dell’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti, con sede a Pordenone. Il gestore che l'ha realizzata è la Dap. "Sulla pulsantiera touch screen del distributore – dice Stefano Venier, titolare della Dap – in corrispondenza di ciascuna bevanda erogata, abbiamo posizionato un’etichetta adesiva e trasparente con una lettera in braille – la scrittura per i non vedenti – che consente al non vedente di identificarla, passando poi a selezionarla con il dito". È disponibile anche una breve legenda, sempre in braille, preparata dai volontari dell’Unione ciechi. Un plauso all'iniziativa...
Fonte: Messaggero Veneto - edizione Pordenone

 

Martedì 19 settembre 2017


Il Parlamento europeo approva l'Atto sull'accessibilità ai disabili...


Il Parlamento Ue ha approvato a larga maggioranza (537 voti a favore, solo 12 contrari) la stesura dell'Atto Europeo sull'accessibilità. Il testo, che verrà discusso con il Consiglio una volta che gli Stati membri abbiano espresso la propria posizione, vuole costituire la base per un miglioramento delle condizioni di vita dei circa 80 milioni di persone diversamente abili che attualmente vivono nella Ue.
Rendere più accessibili alcuni servizi sarà il punto focale dell'Atto e anche i distributori automatici potrebbero necessitare di nuovi requisiti, soprattutto nei luoghi pubblici. Questa normativa potrebbe avere conseguenze non secondarie per il settore. Vi terremo informati...


Sitael presenta l'APP per il vending MatiPay al Premier Gentiloni.

MatiPay è la nuova soluzione IoT di SITAEL che trasforma un qualsiasi distributore in un dispositivo intelligente abilitato ai pagamenti mobile. La soluzione, scelta da uno dei maggiori gruppo di gestione italiani, è stata presentata al Premier Paolo Gentiloni in occasione della sua visita prima della inaugurazione della Fiera del Levante

Caffè Borbone entra nella casa del Grande Fratello VIP...

Caffè Borbone ha stretto un’importante collaborazione con uno dei reality più noti, della tv italiana: il “Grande Fratello”. Grazie a questa collaborazione i principali prodotti del marchio campano entrano nella cucina della casa di Cinecittà con un spazio dedicato, dove sono presenti macchinetta e capsule con le quali i concorrenti potranno farsi il caffè in più momenti della giornata. La visibilità per Caffè Borbone continua in magazzino, dove sono presenti scatole di capsule, con logo in evidenza, a disposizione degli inquilini della casa per rifornirsi settimanalmente insieme al resto della spesa.
“Grande Fratello” quest’anno diventa "Grande Fratello Vip", proponendo al pubblico una novità. Per l’edizione 2016, infatti, i concorrenti non sono dei semplici sconosciuti, anzi a mettersi in gioco sono personaggi famosi del mondo dello spettacolo che, come di consueto, dovranno vivere insieme h24 sotto gli occhi di tutto il paese che li può seguire in televisione o via web.


 

Lunedì 18 settembre 2017


I torrefattori sempre più gestori. JDE acquista in Francia Maison Lyovel

Jacob Douwe Egberts (Jde), uno dei big della torrefazione mondiale, ha deciso di fare shopping in Francia e di comprarsi Maison Lyovel, una gestione di tutto rispetto con un fatturato stimato superiore ai 60 milioni di euro.
La notizia è appena stata comunicata al pubblico dall’Antitrust francese che, a norma di legge, ha diffuso il riepilogo dell’operazione: acquisizione da parte di JDE del 100% delle azioni e dei diritti di voto della società Maison Lyovel, che alla fine dell'operazione sarà controllata esclusivamente da Jacob Douwe Egberts.
Questa acquisizione è una dimostrazione di come il tabù del torrefattore che compra il gestore (diventando in qualche modo concorrente dei suoi clienti) stia per tramontare definitivamente. L’integrazione a valle potrebbe diventare la nuova frontiera per i colossi del caffè, aziende da miliardi di euro di fatturato con enorme potenzialità d’investimento nelle acquisizioni.
Siamo curiosi di vedere se, in un futuro non così lontano, ci saranno altre operazioni simili in Europa…


FAS International festeggia a Venezia il suo cinquantesimo anniversario

L’attività di FAS è iniziata nel 1967 nel giardino di casa Adriani, là è stata posata la prima pietra di un’azienda costruita sulle idee del suo fondatore Antonio. Sabato e domenica a Venezia, nella prestigiosa cornice dell’Hotel Hilton Stucky (situato sull'isola della Giudecca e ospitato in un mulino in mattoni rossi restaurato), 140 ospiti hanno festeggiato, assieme a figli, nipoti e parenti del fondatore, il 50esimo anniversario di FAS.
Un resoconto completo dell’evento sarà pubblicato sul prossimo numero di D.A. Italia. Nel frattempo anticipiamo alcune immagini di questa grande e molto riuscita iniziativa…










 

Giovedì/Venerdì 14-15 settembre 2017


Bonus agli ex dipendenti SGL per l'assunzione in un'altra azienda...

I lavoratori della Sgl hanno accettato l’accordo per il licenziamento collettivo. Manterranno il posto di lavoro tutti i dipendenti dell’ufficio progettazione, per gli altri è previsto un bonus economico e una "dote assunzione". La proprietà della Sgl ha quindi accettato la richiesta dei sindacati di un contributo di 30 mila euro che pagherà entro 45 giorni dalla chiusura dei reparti e sarà prevista la possibilità di essere assunti nella sede di Bergamo con un contributo affitto per chi si trasferirà.
Ogni lavoratore che sceglie la buona uscita di 30 mila euro può decidere di incassarne solo 15 mila. L’altra metà verrà accantonata come un bonus assunzione da destinare all’azienda che deciderà di assumerlo a tempo indeterminato. E’ facoltativo, chi sceglie di incassare subito tutto il denaro lo potrà fare senza problemi. Se chi sceglierà la “dote assunzione” non venisse assunto a tempo indeterminato, o la nuova azienda non rispettaste i termini dell’accordo, riavrà i 15 mila euro accotonati.
Fonte: La Stampa -Asti


Ticket restaurant, cambiano le regole sui buoni pasto...

E' entrato in vigore dal 9 settembre il Decreto (clicca qui) che introduce nuove possibilità di utilizzo dei buoni pasto. Fino ad ora la cumulabilità dei buoni pasto era accettata o meno negli esercizi commerciali a discrezione dell'esercente. Dal 9 settembre, invece, sarà possibile pagare con più buoni pasto in un'unica transazione, per un massimo di otto unità. Sarà inoltre possibile usufruirne anche per mangiare negli agriturismi, nei mercati e nelle attività di ittiturismo.
Secondo alcuni il Decreto consentirebbe teoricamente di spendere i buoni pasto anche per l’idraulico per i piccoli lavoretti di casa. Insomma i buoni pasto sembrano poter diventare una vera e propria moneta e anche il vending potrebbe approfittarne...

Chiude i battenti a Sao Paulo (Brasile) Expo Vending & OCS Latinamerica

Per ben 14 anni EPS ha organizzato Expo Vending & OCS, una manifestazione in America Latina con una domanda di mercato in significativa espansione. Nel corso di questi anni, l'evento ha avuto una forte crescita sia nello spazio espositivo che nel numero di visitatori che hanno raggiunto più di 6.000 professionisti qualificati provenienti da tutto il Brasile e dall'estero.
Questa edizioni di Expo Vending & OCS (11-14 ettembre) si è svolta in parallelo con un altro grande evento: EQUIPOTEL incoraggiando gli espositori ad aprire nuovi canali di vendita. Equipotel può vantare: 25.000 mq di fiera, 1.500 marchi nazionali e internazionali, 34.000 visitatori altamente qualificati e l
o stesso formato della fiera di Parigi (Equipotel + Vending Paris)

Mercoledì 13 settembre 2017


Discriminazione vending. Lo strano divieto di vendere lattine a Terni

Un consigliere comunale di Terni ha presentato un'interrogazione al Sindaco e alla Giunta comunale affinché sia disposta un’ordinanza che adotti il divieto dell’utilizzo di vetro o lattina per la somministrazione di qualsiasi bevanda o alimento erogati da distributori automatici. La motivazione addotta dal consigliere è stata che: "spesso i contenitori abbandonati a terra comportano un grave rischio per la pubblica incolumità e possono essere utilizzati anche da malintenzionati oltre che contribuire al degrado urbano".
La domanda sorge spontanea, ma se la motivazione è questa perché vietarla ai soli distributori automatici? Una lattina comprata dal panettiere o in un bar o al super è forse meno pericolosa (se abbandonata) per la pubblica incolumità?
Verrebbe da sorridere se questa forma di discriminazione di un singolo canale distributivo fosse una strana e rara eccezione, ma purtroppo sembra diventata ormai la norma. Se c'è di mezzo un distributore automatico, vietare è consentito...
A proposito, già che c'era il consigliere ha chiesto di valutare la possibilità di "non consentire l’apertura di ulteriori distributori nel centro cittadino ma che vengano localizzati in zone scarsamente servite da bar o altri locali di somministrazione e comunque per evitare il degrado del centro cittadino"...

Il nuovo sistema Superba di Covim sarà presentato ad HOST 2017...

Una delle novità in mostra alla quarantesima edizione di Host sarà il debutto di Superba, il nuovo sistema esclusivo a capsule autoprotette brevettato da Covim (presentato per la prima volta in una fiera di settore), che rappresenta una grande opportunità per i gestori che intendono tutelare i propri clienti OCS attraverso un sistema unico e riservato con un’alta qualità di erogazione. Oltre alla macchina CS100 (dedicata a Superba), saranno presenti le nuove CO100 e CE100, rispettivamente dedicate alle capsule Covim Opera e Covim Epy.
Allo stand del torrefattore genovese ci sarà anche la nuova Brio3 Covim a capsula biologica, un progetto che Covim ha fortemente perseguito per offrire all’interno della sua gamma delle soluzioni che tengano conto dei nuovi trend di consumo.
Un avviso ai naviganti di Fantavending: anche ad HOST gli operatori di settore potranno gustare uno dei prodotti più conosciuti della tradizione ligure, la focaccia di Recco, preparata al momento dallo staff dello storico ristorante Manuelina, uno dei grandi successi dell'edizione 2016 di Venditalia...

Martedì 12 settembre 2017


L'oggetto più venduto su Ebay? Le cialde di caffè di Gimoka!...

Una delle rubriche più lette di Panorama è "I più cliccati della settimana", una speciale classifica che prende in esame diverse categorie web molto note e le tendenze degli ultimi 7 giorni su: il video più visto nel mondo, la canzone con più streaming, la APP più scaricata, la parola più cercata in Italia su Google e l'oggetto più venduto sul portale eBay.it. Ebbene questa settimana la palma del vincitore è andata ad una singola promozione di Gimoka, che ha superato i 5 milioni di pezzi venduti su Ebay.

Ecco cosa scrive Panorama del 7 settembre: "Al rientro delle ferie ecco l'obbligo della sveglia mattutina. Per renderlo meno traumatico, gli italiani si inondano di caffè. La generosa scorta di 210 cialde della Gimoka ha superato i 25mila acquisti sul sito".
Da notare che l'inserzione su ebay vincitrice della settimana è solo una di quelle presente sul portale...

Fallimenti vending. Arrestato imprenditore per aver distratto beni..

I fallimenti nel vending sono davvero pochi, ma evidentemente fanno particolarmente rumore. E' il caso dell'impresa torinese, fallita nel 2014, spesso al centro della cronache (anche su Fantavending) il cui ramo d'azienda dedicato al vending è stato al centro di un caso di ricettazione fallimentare. Già nel novembre 2016 erano stati sequestrati 169 distributori automatici, ma la questione non si è chiusa in quella occasione. Secondo una nuova ipotesi accusatoria, dopo il sequestro, l’amministratore di una società milanese, sostituendosi alla fallita nei rapporti con i clienti, avrebbe venduto alcuni macchinari automatici che non erano ancora stati sottoposti a vincolo cautelare. Tale condotta avrebbe avuto l’effetto di depauperare ulteriormente gli asset della società fallita e quindi il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Torino, Dott.ssa Pfiffner, ha ordinato gli arresti domiciliari nei confronti dell’amministratore della società affittuaria del ramo di azienda. Vi terremo informati...

Km zero. Il "Super Frico" entra nei distributori automatici friulani...

I prodotti regionali all'interno dei distributori automatici sono una tendenza in fase di espansione e rispondono all'esigenza di avere prodotti a Km zero anche attraverso il vending. E' il caso del frico, una delle ricette tipiche del Friuli, che sarà da oggi presente anche nei distributori di Cda Cattelan. Il prodotto sarà un frico croccante, penato ad hoc e con una confezione espressamente dedicata alla distribuzione automatica.
Il Super Frico di Franco Savio è un prodotto senza conservanti aggiunti, senza lattosio e gluten free.

Lunedì 11 settembre 2017


Targhe bulgare. La pratica si espande anche nel vending...

Ad un passante distratto la targa BG sembra essere quella di un mezzo immatricolato in una delle capitali del vending italiano: Bergamo. Invece si tratta di tutta un'altra storia: è una targa bulgara e, dalle segnalazioni dei lettori (le ultime due le abbiamo pubblicate in Area Riposte), si tratta di una pratica in progressiva diffusione anche nel vending.
I costi di esercizio sono davvero minimi (bollo, assicurazione, immatricolazione) e le multe da pagare: autovelox, divieti di sosta, parcheggi sul marciapiede, ecc., molto difficili da contestare. Perfino viaggiare senza assicurazione non è soggetto a sanzioni!!
Con circolare n. 300/A/2792/17/124 del 3 aprile 2017 il Ministero dell’Interno ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’art. 193 del Codice della strada sull’obbligo di assicurazione per i veicoli aventi targa di altro Stato dell’Ue, ritenendo che “per tali veicoli sia esclusa l’applicazione di sanzioni, anche quando, attraverso qualsiasi mezzo, sia accertato che il veicolo immatricolato in uno di quei Paesi sia effettivamente sprovvisto di copertura assicurativa”. Viva l'Europa...

Al mercato piacciono i numeri di IVS. Il titolo previsto in area 17 euro.

Banca Imi ha confermato la raccomandazione buy su Ivs, vista in crescita fino a a 16,80 euro, in netto rialzo rispetto alla quotazione attuale (sopra ai 13 euro). Gli analisti hanno abbassato le stime 2017 dopo i conti del primo semestre, riducendo del 13,5% l'attesa sull'Ebit e del 5,4% quella sull'utile netto adjusted. La previsione sul debito sale del 4%. per incorporare possibili nuove acquisizioni nella seconda parte dell'anno. Secondo Imi infatti, la strategia del gruppo sarà di continuare nello shopping estraendo sinergie rese possibili da un miglioramento della logistica in un settore che resta altamente frammentato, con migliaia di piccoli e medi operatori in Europa.

Oggi ultimo giorno per SANA, salone internazionale del biologico...

Venerdì 8 settembre ha aperto i battenti  la 29esima edizione di SANA, il Salone internazionale del biologico e del naturale organizzato da Bolognafiere: aziende, operatori, enti, associazioni, buyer e pubblico si danno appuntamento presso il Quartiere fieristico di Bologna per visitare la manifestazione di riferimento per il settore, in programma fino a lunedì 11 settembre.
A SANA 2017 c'è tutto il meglio della produzione nazionale e internazionale, una vetrina d' eccellenza che accoglie per quattro giorni migliaia di visitatori.
SANA si sviluppa su una superficie netta di 22.000 mq (+13% rispetto al 2016) con 920 aziende presenti (+10%) e una più forte presenza dei buyer internazionali in arrivo da 30 Paesi (+11%).

Venerdì 8 settembre 2017


Stop alle bibite gassate solo nel vending? Una distorsione del mercato...

Piero Lazzari, Presidente di CONFIDA, interviene sull’iniziativa di autodisciplina assunta da UNESDA che rappresenta l’industria europea dei soft drink.
“Per quanto l’iniziativa di Unesda sull’astensione dalla vendita di bevande zuccherate nelle scuole secondarie dei 28 Paesi Europei – spiega il presidente di CONFDA Lazzari - si inserisca nei programmi di ricerca e di "policy aziendale” (da diversi anni le industrie dei soft drink stanno portando avanti correttamente per mettere a punto bevande a basso contenuto di zuccheri), di fatto si configura come una distorsione del mercato e della concorrenza, perché la restrizione incide esclusivamente sull'offerta dai distributori automatici, rimanendo inalterata la possibilità di acquisto dei prodotti già commercializzati presso ambulanti, bar e negli altri esercizi alimentari e della distribuzione.” 
CONFIDA, condivide la necessità di porre in atto strategie efficaci di contrasto all’obesità in particolare nella popolazione infantile. CONFIDA infatti, al pari delle Associazioni di rappresentanza delle industrie alimentari e delle bevande, nel 2007 aveva aderito al programma "Guadagnare salute: rendere facili le scelte salutari", con un proprio codice di autoregolamentazione dell'offerta nelle scuole elementari  e nel 2015, in occasione di Expo Milano 2015, ha condiviso gli impegni, contenuti nel Protocollo sottoscritto con il Ministero della Salute, per il miglioramento delle caratteristiche nutrizionali dei prodotti alimentari, tra cui i soft drink, con particolare attenzione alla popolazione infantile (dai 3 ai 12 anni).
Gli Operatori della Distribuzione Automatica hanno realizzato importanti investimenti e sforzi organizzativi per la gestione di una offerta sempre più ampia, variegata e personalizzata con riferimento alle diverse esigenze nutrizionali dei consumatori. In particolare hanno dato vita a programmi specifici di educazione ad un consumo consapevole e una offerta di prodotti dedicati mediante distributori automatici ai ragazzi che rappresentano un valore diffuso e apprezzato in ambiti scolastici.
“Per questi motivi – conclude il Presidente di CONFIDA Lazzari - la decisione di Unesda, assunta in piena autonomia, di astenersi dalla vendita delle bevande zuccherate unicamente all’interno delle scuole senza un intervento di educazione alimentare sulle famiglie che hanno un ruolo determinante nell’orientare i gusti e le inclinazioni alimentari dei ragazzi e soprattutto lasciando inalterata la disponibilità delle bevande zuccherate in tutti gli altri canali distributivi (supermercati, bar, ristoranti ecc), sarebbe un’iniziativa che rischia di essere priva di reali benefici sotto il profilo salutistico ma capace di creare un grave pregiudizio ad un settore dinamico e di servizio alle collettività, quale quello  della distribuzione automatica, a vantaggio degli altri canali di vendita per i quali le industrie delle bevande non hanno assunto gli stessi impegni”.

And the winner is... Ecco il distributore vuoto della settimana.

Entusiastica adesione dei nostri lettori sul tema dei distributori vending vuoti. Sono arrivati alla mail form@fantavending.it davvero tante foto dedicate al problema. Nonostante ciò non abbiamo fatto fatica a trovare il vincitore della settimana, visto che una batteria di due distributori presentava circa 50 spirale vuote...
Ecco la foto che ci hanno inviato da Milano...

Convenzioni: Confida firma tre partnership con Tamoil, Peugeut e Ali

Confida ha firmato tre partnership con Tamoil, Peugeot e Ali che consentiranno ai suoi associati di ottenere condizioni di favore per l’acquisto di benzina, veicoli commerciali e servizi di risorse umane, tre tematiche fondamentali per la gestione e lo sviluppo delle imprese della distribuzione automatica.
“Nell’ottica della crescita dei servizi che l’associazione offre ai suoi associati – spiega il direttore di CONFIDA Michele Adt – e in particolar modo alle piccole e medie imprese che rappresentano la grande maggioranza delle aziende del settore, abbiamo raggiunto tre partnership importanti che potranno generare dei risparmi per gli associati liberando risorse utili per lo sviluppo delle imprese del vending”.
In particolare l’intesa con Tamoil che in Italia conta 1.400 stazioni di servizio in tutta Italia, consentirà a tutti gli associati CONFIDA di ottenere uno sconto iniziale al rifornimento e un ulteriore abbuono a fine anno sulla base del quantitativo di benzina acquistata. L’accordo con la casa automobilistica e motociclistica francese Peugeot prevede una tabella sconti a seconda del veicolo scelto, sia per i veicoli commerciali sia per un’ampia gamma di autovetture. Con l’Agenzia per il Lavoro Ali Spa (oltre 30 filiali in tutta Italia), gli associati CONFIDA avranno una particolare scontistica sui servizi di somministrazione di lavoro e ricerca e selezione di personale.
Oltre alle tre nuove convenzioni, Confida ha già attive una serie di altre partnership che consentono ai suoi associati di avere sconti su diversi servizi: hotel, noleggio auto a lungo termine, sicurezza sul lavoro, assicurazioni, logistica e altri.
Tutte le informazioni sulle convenzioni Confida sono sul sito internet dell’associazione (clicca qui)

Giovedì 7 settembre 2017


Stop alle bibite gassate per 40 milioni di giovani nelle scuole europee...

Ennesimo "sacrificio di pedone" che colpirà solo il vending. L’industria europea dei soft drinks, rappresentata da Unesda (Coca-Cola, Fanta, Lipton, Oasis, Orangina, Pepsi, Schweppes, Sprite e molte altre), ha appena annunciato che cesserà volontariamente di vendere bevande che contengono zuccheri nelle scuole secondarie di tutta l’Unione Europea. L’impegno sarà implementato gradualmente in tutti i 28 membri dell’Unione Europea, che avranno tempo fino alla fine del 2018 per adeguarsi.
Questa azione presa su base volontaria coinvolgerà oltre 50.000 scuole secondarie e più di 40 milioni di giovani studenti in tutti i paesi europei.
Questa decisione avrà forte impatto sull'offerta dei distributori presenti nei licei di tutta Italia.

BYE, la nuova macchina Spinel, sarà presentata ad HOST 2017

Spinel sceglie Host 2017 come palcoscenico per la presentazione in anteprima di BYE, l’ultimo modello di macchina a capsula ad un gruppo dedicata al settore O.C.S., 100% Made in Italy. Bye si presenta come la sintesi perfetta di qualità ed affidabilità, unite a praticità ed estetica, eleganza e facilità di utilizzo. Tecnologie di nuova generazione consentono a Bye di garantire un elevato livello di prestazioni.
L’innovativa macchina è disponibile anche nella versione vapore, dal design moderno si adatta a qualsiasi contesto, combina armonicamente diversi accorgimenti tecnici da sempre richiesti dai professionisti del settore:
- nuovo sistema idraulico autopulente da calcare brevettato,
- design registrato,
- sistema di caricamento ed espulsione automatica della capsula con trascinamento a camme (senza molle),
- gruppo caffè in ottone,
- serbatoio acqua 1,8 litri,
- dosatura caffè temporizzata (lungo/corto),
- cassetto raccogli capsule esauste da 18 FAP,
- altezza beccuccio erogazione caffè regolabile,
- energy saving,
- credit coffee system,
- compatibilità con diversi formati di capsule (Fap, Nespresso* compatibili, Lavazza Blue* compatibili, A Modo Mio compatibili*).



Le foto di Fantavending. Caffè Borbone, lavori di ampliamento sede...

Arrivano in redazione le prime foto dei lavori di ampliamento nella struttura produttiva Borbonica...

Mercoledì 6 settembre 2017


Appalti, la deroga al principio di rotazione solo in casi eccezionali...

Una sentenza del Consiglio di Stato sull'applicazione del principio di rotazione negli appalti potrebbe risultare di particolare interesse sul futuro delle gare nel vending.
Infatti la sentenza 31 agosto 2017, n. 4125 ha accolto le istanze di una gestione toscana arrivata seconda in una gara per l'affidamento di un servizio erogazione bevande e alimenti con distributori automatici. L'articolo 36 del Dlgs 50/2016 stabilisce che l'affidamento nelle gare sotto la "soglia comunitaria" debba avvenire nel rispetto del principio di rotazione. L'invito a partecipare (tramite procedura negoziata) all'affidatario uscente è procedura eccezionale e va motivata.
Questo, dicono i Giudici, per "evitare il consolidamento di rendite di posizione in capo al gestore uscente (la cui posizione di vantaggio deriva soprattutto dalle informazioni acquisite durante il pregresso affidamento), soprattutto nei mercati in cui il numero di agenti economici attivi non è elevato." Occorre, per il Consiglio di Stato "ostacolare le pratiche di affidamenti senza gara ripetuti nel tempo che ostacolino l'ingresso delle piccole e medie imprese, e di favorire la distribuzione temporale delle opportunità di aggiudicazione tra tutti gli operatori potenzialmente idonei"...

Torna su RAI 2 la trasmissione cult "Camera Café"...

Lunedì scorso è ufficialmente partita la sesta stagione di Camera Café. Dopo 5 anni di pausa e 1.576 episodi, riprende il racconto ironico e politicamente scorretto con Luca e Paolo vissuto davanti ad un distributore automatico di caffè. Le nuove puntate sono in programma su RAI 2 dal lunedì al venerdì alle ore 21.05.
La sketch-com ha debuttato nel lontano 2003 e da allora ha conquistato il pubblico diventando uno dei programmi più longevi e amati della televisione italiana.
La nuova stagione sarà composta da 150 nuovi episodi da 5 minuti l’uno (saranno trasmessi in blocchi da 3) e racconteranno le avventure dei dipendenti della Digitex a 5 anni dall’ultima volta che li abbiamo visti in televisione. Tra le tante novità la presenza di Serena Autieri che andrà a sostituire Debora Villa, l’indimenticabile Patti.
Ecco il video del primo episodio...

Boom di vendite per l'acqua minerale italiana. Sorpasseremo la Francia?

Le vendite di acqua minerale in Italia è cresciuta dal primo gennaio ad oggi del 10%. Un dato davvero impressionante, non solo dovuto all'ondata di caldo eccezionale. oltre che L’acqua minerale delle aziende italiane non si vende bene solo sul mercato interno, ma ha un ruolo centrale anche all’estero. Ettore Fortuna, vice presidente di Mineracqua, spiega che: “nel 2016 abbiamo esportato un miliardo e 200 milioni di litri, con un saldo attivo della bilancia commerciale di 400 milioni e ci stiamo avvicinando sempre più alla Francia che è leader al mondo nel settore. Penso che la supereremo presto, perchè ormai l’acqua italiana viene considerata a tutti gli effetti parte del made in Italy”.
Anche nel vending i dati di vendita sono in forte crescita, tutti le segnalazioni in arrivo a Fantavending lo confermano...

Martedì 5 settembre 2017


Abusivi in aumento. Ora entrano anche nelle strutture pubbliche...

Gli abusivi hanno fatto il salto di qualità. Non si mettono più fuori dai negozi automatici a vendere acqua e bibite a prezzi ridotti (quest'estate sono arrivate molte segnalazioni), ma iniziano ad entrare nelle strutture pubbliche.
Emblematico il caso dell'ospedale San Paolo di Bari, dove girano tra i reparti venditori abusi con il carrello del supermercato pieno di snack e bevande. Incredibile che nessuno faccia niente, anche perché il bar non c'è e i distributori automatici sono sabotati fin dal giorno della loro installazione. Avendo il monopolio della ristorazione di prossimità, gli abusi alzano anche i prezzi al di sopra di quelli del vending, con bottigliette di thè sottomarca ad un euro, contro i 60 centesimi dei distributori automatici...
un media locale ha pubblicato anche un video (clicca qui)...

Il TAR del Lazio accoglie il ricorso di Argenta sull'Università La Sapienza

Il TAR del Lazio ha affermato che è illegittima la riapertura dei termini per la presentazione delle offerte una volta che tali termini sono scaduti, accogliendo così il ricorso di Gruppo argenta sull'appalto vending alla Sapienza di Roma.
Dopo la scadenza del termine per la presentazione delle offerte infatti, nel corso della prima seduta pubblica della gara, l'Università aveva comunicato che non avrebbe aperto le buste in quanto, a causa di un "disguido tecnico" riteneva opportuno prorogare ulteriormente il termine di presentazione delle domande di partecipazione alla procedura.
Gruppo Argenta, quando ha verificato che nuove aziende avevano fatto offerte durante la proroga, è ricorsa al TAR che, con sentenza 8806 del 20 luglio 2017, gli ha dato ragione...

Recensioni: la nuova GUIDAONLINE BIBITE & SUCCHI EDIZIONE 2017

É disponibile sul portale Beverfood (clicca qui)  la nuova GUIDAONLINE BIBITE & SUCCHI EDIZIONE 2017 dedicata a tutte le bevande analcoliche dolci commercializzate su tutti i canali di vendita del mercato italiano.
La guidaonline è disponibile per il download gratuito e consente a tutti gli utenti interessati di poter navigare velocemente tra le varie marche di bevande analcoliche e approfondire immediatamente tutti i dettagli, linkando sui siti dei produttori, riportati in corrispondenza di ogni marca. La guida prende in esame oltre 400 marche di prodotti suddivisi tra le seguenti CATEGORIE:
• aperitivi analcolici,
• bibite gassate (sode),
• bibite lisce,
• bibite funzionali,
• acqua di cocco e aloe drink,
• succhi, spremute e frullati 100%,
• nettari e altre bevande frutta,
• bevande frutta speciali per l’horeca,
• mixer soda,
• preparati da diluire per drink e cocktails

Lunedì 4 settembre 2017


Venditalia compie 20 anni!  Dal 6 al 9 giugno si festeggerà il compleanno.

Fra un paio di settimane si rimetterà in moto la macchina di Venditalia 2018, con l'apertura delle "griglie espositori". Un lungo percorso che porterà sino al 6 giugno, data in cui la fiera internazionale del vending più importante del mondo festeggerà i suoi 20 anni di vita.
Fantavending seguirà con particolare attenzioni tutte le novità sulla fiera, con frequenti informazioni su iniziative, convegni, news espositori e curiosità...
Invitiamo sin da adesso i lettori, i visitatori della fiera, gli espositori e tutti gli operatori interessati, a mandarci il materiale (testi, foto e video) a: form@fantavending.it

Saeco (SaGa Coffee SpA) estenda la formula di garanzia per il mondo OCS

Dal 1° Settembre 2017, SaGa Coffee SpA (www.saecoprofessional.com) estenderà la propria formula di garanzia per il mondo OCS/Semiprofessionale, andando così a colmare qualsiasi esigenza da parte del cliente, che sia esso torrefattore, gestore, rivenditore, che utilizzatore professionale…
La garanzia SaGa Coffee Spa si divide in due formule specifiche così discriminate:

1°) La garanzia OCS, per tutte le macchine SaGa Coffee a listino OCS (esclusa la Saeco OCS Iperautomatica), quindi nel dettaglio le macchine della linea Lirika, Aulika, Royal, Area, dove è previsto:
• 24 Mesi di Garanzia ON SITE (incluso parti di ricambio)
• Assistenza di un tecnico direttamente in loco, al sopraggiungere di una qualsiasi problematica
• 280 punti di assistenza in Italia (tramite la rete di assistenza REVOLVO)
• TUTTE LE MACCHINE sono dotate di questa garanzia (allegata alla presente e-mail: 421946041451 – Foglio garanzia macchine OCS – Mercato Italia – Ed 00.pdf) all’interno della macchina e sono coperte dalla stessa dal primo mese dopo la fatturazione (24+1)

2°) La garanzia OCS / Professionale, per le macchine SaGa Coffee, Saeco OCS Iperautomatica e Saeco Phedra EVO WT 7g (versione Espresso o Cappuccino con latte Fresco), dove è previsto:
• Contratto di Installazione & Manutenzione programmata ON SITE (incluso parti di Ricambio) per 12 Mesi
• Installazione da parte di un tecnico direttamente in loco, con taratura dei prodotti (caffè in grani, solubili ed eventualmente Latte Fresco, dove presente), chiarimenti sul funzionamento della stessa e indicazioni di base per il rifornimento e la manutenzione / pulizia delle parti a contatto con alimenti.
• Nr. 2 manutenzioni programmate a 6 e 12 mesi (dalla prima installazione) per il controllo del funzionamento, pulizia, sostituzione doccette & guarnizioni (parti di ricambio incluse nella garanzia) ed eventuale nuova taratura dei prodotti
• 280 punti di assistenza / installazione (tramite la rete REVOLVO)
• QUESTO CONTRATTO sarà stipulabile A RICHIESTA da parte del cliente (allegato alla presente e-mail: Contratto di manutenzione-v2.pdf).
• Questo contratto è eventualmente estendibile anche alle altre macchine del listino SaGa Coffee OCS, nelle locazioni dove è necessario dare un supporto PREMIUM all’utente professionale…
Con questa nuova seconda formula di garanzia SaGa Coffee rafforza ancora maggiormente la partnership con l’azienda Revolvo Srl e crea una offerta UNICA nel suo genere che dà la possibilità a CHIUNQUE di approcciare il mondo OCS/Professionale senza avere necessità di sostenere costi di magazzino ricambi / reparto di assistenza tecnica, ma di avere in 2 semplici soluzioni tutta l’assistenza necessaria alla propria rete di vendita o dare direttamente al cliente che necessita per la propria attività una soluzione di garanzia “ALL INCLUSIVE”.
NB: Entrambe le formule indicate sono valide ESCLUSIVAMENTE per il territorio Nazionale (Italia).

Venerdì 1 settembre 2017


Persino Netflix si mette a fare una vending machine con app dedicata...

Le potenzialità del vending sono evidenti ormai a tutti, tanto che ogni giorno arrivano news su nuovi progetti o esperimenti nei più svariati campi, soprattutto fuori dal mondo alimentare.
L'ultimo in ordine di tempo è la Netflix Vending Machine, presentata attraverso un video.
Il distributore ha una telecamera che riconosce il QRCode dell'utente inserito nell'app dedicata, una volta accertato la titolarità dell'abbonamento, anche inserendo monete o banconote è possibile accreditare somme di denaro sul proprio account Netflix.
Ecco il video...

Le foto di Fantavending: distributori vuoti...

Continuano ad arrivarci foto di distributori vuoti. Continuate così! Noi pubblicheremo la più vuota della settimana. Per ora vince una segnalazione dalla Calabria...
 

 

 

WWW.DAITALIA.IT








































VAI AI GOSSIP DI AGOSTO 2017


Art&Works S.r.l. Via Marcantonio Colonna 15 - 20149 Milano - Italia - tel +39 0248958566  P.I.04234310961