GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOAVATARPRIVACY
   
 

Venerdì 14 dicembre 2018

Il ristorno vending diventa un'istituzione. Niente gara? E' danno erariale...

E'  stata chiesta la condanna per due dirigenti del Comune di Terni, che rischiano di dover risarcire complessivamente 23.900 euro. La motivazione?  Secondo il procuratore regionale della Corte dei Conti, i due dipendenti pubblici non bandendo una gara per la concessione del servizio vending avrebbero provocato il danno erariale alle casse del municipio per mancati guadagni dal 2012 in avanti. Si attende con apprensione la decisione della Corte dei Conti, ma se passasse il concetto del danno erariale e del risarcimento personale dei Dirigenti, il clima per i gestori non sarà dei più favorevoli...

Solidarietà vending > La trasformazione digitale come acceleratore di sviluppo...

“Come cambia il lavoro in un mondo che cambia: la trasformazione digitale trasforma l’uomo e l’impresa?”. Questo il titolo di un convegno che vedrà oggi come relatore Fioravante Allegrino, direttore generale di Sogeda e membro del CD di Confida. L’incontro, aperto al pubblico, si concluderà con una cena solidale, il cui ricavato sarà devoluto ad AVSI, un’organizzazione non profit che realizza progetti di cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario in trentuno Paesi. La serata propone una doppia sfida: capire che all’impatto della trasformazione digitale non ci si deve opporre, ma bisogna gestirlo per farlo diventare un grande acceleratore di sviluppo e che alla crescita delle imprese si possono associare iniziative di solidarietà.

 

Giovedì 13 dicembre 2018

Selecta > escono i numeri del 2018 tra luci, ombre e perplessità...

C'era molta attesa ieri per la pubblicazione dei dati di bilancio 2018 da parte di Selecta (chiude l'anno il 30 settembre). Purtroppo una nota avvisa che i conti di fine anno 2017/18 saranno pubblicati integralmente nella seconda metà di gennaio 2019 e quindi si può accedere solo alla consueta presentazione del quarto trimestre 2018 (clicca qui).
La lettura è interessante, con alcune luci e diverse ombre. Ad esempio aumenta l'Adjusted EBITDA del 3,6%, ma la revisione di alcuni costi del personale (TFR, fondo pensioni) è ben maggiore. Cresce il fatturato, ma esplodono i ristorni, quindi le vendite nette scendono. Infine le perplessità, da settembre 2017 a 2018 il fatturato sale di 37,8 milioni, ma nel febbraio 2018 è stata acquisita Argenta e in agosto Express Vending. Dove sono finite? Aspetteremo i dati di fine gennaio per dare una valutazione più approfondita...

Le foto di Natale di Fantavending > l'albero di capsule Nespresso...

Si avvicinano le feste di Natale e iniziamo a pubblicare le numerose foto che ci arrivano dai nostri lettori per festeggiare la ricorrenza. Ecco un albero di Natale realizzato interamente con capsule Nespresso...

 

Mercoledì 12 dicembre 2018

Regione Liguria > niente Fiesta nelle scuole. Pubblicate le Linee Guida per il vending...

Con un Decreto del Direttore Generale, la Giunta Regionale della Liguria ha approvato le "Linee guida per le offerte di alimenti e bevande salutari con distributori automatici nelle scuole" (CLICCA QUI). E' un tripudio di frutta e verdura, alimenti freschi e locali, prodotti DOP, IGP, da agricoltura biologica, a Km0 e equosolidali.
Vengono messi sul banco degli imputati tutti i prodotti con contenuto energetico superiore alle 150 Kcal per singola porzione (la maggior parte dei prodotti che hanno alta rotazione). Inoltre sono da evitare i grassi sopra i 9 grammi a porzione, oli vegetali (palma e cocco), zuccheri semplici aggiunti e alto contenuto di sodio (con questi altri 4 elementi si completa la strage dei prodotti alto battenti).
Ovviamente da evitare bevande con aggiunta di zuccheri semplici e dolcificanti o ad alto contenuto di teina, caffeina, taurina e similari (così diamo una bella botta anche al comparto beverage)...
Punteggio superiore per chi offre bicchieri biodegradabili e compostabili, caffè minimo 8 grammi arabica 100%...

Consigliamo a tutti la lettura dei "Criteri di carattere specifico per tipologia di alimenti da inserire nei distributori automatici". C'è perfino la porzione di pane comune e integrale senza sale... Gli studenti faranno a botte pur di accaparrarselo...

Alitalia > il nuovo commissario straordinario e Gruppo Argenta

Uno strano incrocio in salsa vending è alla base della nomina del nuovo commissario straordinario di Alitalia. Daniele Discepolo, classe 1947, titolare dell'omonimo studio legale con sede a Milano, è infatti il Presidente dell'Organismo di vigilanza di Argenta. Discepolo, indicato come fedelissimo di Luigi Di Maio, prende il posto di Luigi Gubitosi, attualmente Operating Partner di Advent International, il Fondo che per anni è stato il proprietario di Gruppo Argenta...

Covim sostiene l’iniziativa benefica “4 caffè per una cena”

E' partito ieri il progetto “4 caffè x 1 cena”, nato su iniziativa di quattro realtà genovesi: Helpcode, Gruppo Carige, Meloria e Covim, che hanno deciso di dare il proprio contributo e sostenere un progetto di solidarietà sociale in favore delle famiglie in difficoltà del territorio.
Sarà infatti possibile aiutare un nucleo famigliare a garantire un’adeguata alimentazione ai suoi bambini, acquistando il Christmas Coffee Box con 4 capsule Covim Pressò presso le filiali di Gruppo Carige. Il ricavato sarà devoluto all’iniziativa “C’era una volta la cena”, promosso da Helpcode con la collaborazione scientifica dell’Ospedale Gaslini.
Questo progetto individua, con il contributo dei servizi sociali, alcune famiglie che aderiscono su base volontaria. I beneficiari ricevono dei voucher virtuali, che garantiscono la massima trasparenza e permettono loro di scegliere gratuitamente una serie di prodotti in negozi convenzionati.
I prodotti vengono selezionati dai nutrizionisti dell’Ospedale Gaslini dopo aver effettuato visite ai bambini coinvolti, che entrano a far parte di un sistema di monitoraggio sul loro stato di salute.
L’iniziativa si concluderà il 22 dicembre.

Martedì 11 dicembre 2018

Cannabis Light > gestore denunciato per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti

Era nell'aria una stretta molto incisiva sul fiorente mercato della cannabis light, che è andata perfino oltre le attese. Infatti i Militari del Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Taranto hanno eseguito un decreto di perquisizione e sequestro nei confronti di ben 48 esercizi che commercializzano derivati della canapa sativa (cd. “cannabis light”).
Questo ha portato al sequestro preventivo di circa 9 kg. della sostanza, presso un distributore automatico “H24”, ubicato nelle vicinanze di due plessi scolastici della città e che aveva scatenato le ire della popolazione locale.
Nella circostanza, 6 persone (il titolare del distributore automatico ed i responsabili delle società che vendevano il prodotto), sono state denunziate all’Autorità Giudiziaria per il reato di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. L’ipotesi accusatoria è stata avallata anche dal gip di Taranto e dal Tribunale del Riesame, che hanno confermato i provvedimenti di sequestro. Il reato? La canapa aveva una percentuale di THC superiore allo 0,5%. La stessa sorte dovrebbe quindi toccare agli altri 47 gestori che hanno acquistato la cannabis dallo stesso fornitore...

Furti > la banda del buco colpisce la sede di Imola di Gruppo Argenta

La base logistica di Imola di Gruppo Argenta è l'ennesima vittima della cosiddetta "banda del buco" locale, un gruppo di malviventi specializzato nel tagliare con un flessibile le inferriate dei capannoni e raggiungere l'interno dei capannoni nelle ore notturne. Il bottino pare sia stato relativamente magro (1.500 euro in tutto), ma gli inquirenti sono preoccupati dal fatto che dagli accertamenti sembra chiaro che i ladri andassero dritti nel locale dove era collocata la cassaforte, come se ne conoscessero già l'ubicazione...


Fonte: Il resto del Carlino - Imola

CDA fa scuola: formazione per i talenti del futuro

Anche nel corso di tutto il 2018 è continuato l’impegno di CDA, Cattelan Distributori Automatici di Talmassons (UD), nella generazione di valore per il territorio, con progetti che vedono protagonisti i giovani da introdurre nel mondo del lavoro. Proprio quest’anno ha preso il via un corso di formazione post diploma nel settore agroalimentare, in cui CDA è partner del MITS, Istituto Tecnico Superiore Malignani di Udine. L’obiettivo principale della Fondazione MITS è formare figure tecniche professionali di livello post-secondario che rispondano alle esigenze del mondo del lavoro e possano trovare un’immediata collocazione: CDA collabora all’iniziativa per il corso “Tecnico superiore per il settore agroalimentare” e, nell’ambito del progetto, mette a disposizione due manager per la formazione dei giovani partecipanti nell’arco dei tre anni di corso.
L’impegno di CDA nella valorizzazione dei talenti si concretizza anche nello scouting e formazione diretta di nuove risorse specializzate: "Recentemente abbiamo individuato un nuovo collaboratore neodiplomato, che è stato assunto in azienda part-time, per consentirgli di frequentare il percorso triennale sul settore agroalimentare al MITS" cita come esempio Fabrizio Cattelan, CEO di CDA.
Per leggere il Comunicato Stampa integrale CLICCA QUI

Lunedì 10 dicembre 2018

Comune di Milano > Bando ancora non assegnato. Si deciderà entro fine anno...

Continuano i colpi di scena per l'appalto vending più atteso dell'anno a Milano. Dopo l'inattesa esclusione di uno dei tre contendenti, vengono confermate le voci che il bando in realtà non sia stato ancora assegnato. Pare che il Comune voglia vederci chiaro su alcune categorie di costi legate al personale. La decisione sarà presa entro fine anno, dopo che sarà visionata la documentazione presentata dal vincitore a difesa delle sue tesi. Ovviamente vi terremo informati in tempo reale...

Regalo di Natale > dal 1° gennaio il contributo CONAI aumenta del 62%

Dal 1° gennaio 2019 entreranno in vigore i nuovi valori delle fasce contributive CONAI per gli imballaggi in plastica. I prodotti monouso del vending sono stati inseriti in fascia C, con un contributo di 369 euro a tonnellata (contro i precedenti 228). Un vero salasso per palette e bicchieri... Alla luce di questo ennesimo aumento, destinato tra l'altro a crescere a tassi esponenziali nel 2020 e negli anni successivi, si rivela sempre più importante il progetto RiVending, promosso anche da Confida. In presenza di un circuito efficace di selezione e riciclo, si passerebbe quanto meno in fascia A (150 euro/tonn), con un risparmio per il sistema vending notevolissimo. Vale davvero la pena farlo diventare un obiettivo prioritario per il prossimo anno!

Nuova concorrenza > il caffè "on the road" spopola a Napoli...

Perfino "il Mattino", principale testata giornalistica di Napoli, ha dato ampio spazio ad un nuovo progetto che sta avendo grande successo nel capoluogo campano. E' un cargo-bike che prepara il caffè al momento con la caffettiera napoletana. L'idea è di un giovane dei Quartieri Spagnoli che ha creato "Don Cafè", una sorta di bar itinerante trainato da una bicicletta che gira per le strade del centro di Napoli, per la gioia di bar, negozi automatici e postazioni vending...

Giovedì / Venerdì 6-7 dicembre 2018

BREAKING NEWS > Il Comune di Milano è sorridente...

L'attesa è finita, da poche ore sono state aperte le buste al Comune di Milano, un appalto stimato in 350 mila battute mese, quindi davvero importante. I nostri corrispondenti ci informano che tra i 3  contendenti alla vittoria si è imposto il gruppo sorridente, al secondo posto una grande gestione lombarda e al terzo il gruppo che fino ad oggi serviva la struttura. Dai primi commenti pare ci sia stato anche il giallo di una busta economica non aperta per problemi con la parte tecnica (bicchieri compostabili), ma non sarebbe comunque cambiato il risultato finale.
Il Sorriso dopo Almaviva, TNT e Piaggio, mette a segno un quarto colpo di mercato portando a casa, per questi 4 appalti, oltre un milione di battute mese...

AVVISO AI NAVIGANTI > Ponte dell'Immacolata

Le redazioni milanesi di Fantavending e di D.A. Italia saranno chiuse il 7 dicembre per Sant'Ambrogio (Patrono di Milano) e aderiscono con entusiasmo al tradizionale Ponte dell'Immacolata.
I gossip e i commenti torneranno lunedì 10 dicembre.

Covim promuove per Genova l’iniziativa #UNCAFFÈPERILPONTE

E' partita ieri sui canali social di Covim #UNCAFFÈPERILPONTE, un’importante iniziativa che si protrarrà sino al 7 gennaio a favore della città di Genova. Nel video pubblicato sul profilo Facebook della torrefazione genovese (clicca qui), la voce fuori campo spiega molto bene come è nata questa idea: “Ci sono gesti che sono entrati ormai nella nostra quotidianità e che caratterizzano il nostro comportamento senza che ce ne rendiamo conto. A Natale, per esempio, ci sembra normale alzare lo sguardo: per ammirare le luci che scaldano la città, per osservare la neve cadere, per cercare una stella che avveri i nostri desideri.
Per Genova, però, questo gesto suscita emozioni diverse e noi di Covim, che abbiamo in questa città il nostro cuore e le nostre radici, lo sappiamo bene. Per questo è iniziata oggi l’iniziativa #UNCAFFÈPERILPONTE, grazie alla quale ognuno di noi potrà dedicare un pensiero alla città.
Basterà scattare una foto della propria pausa caffè e condividerla sui canali Facebook e Instagram con l’hastag #UNCAFFÈPERILPONTE. Per ogni foto, Covim donerà un euro a Genova.
Un piccolo gesto che non potrà cambiare le cose, ma che vuole trasmettere un po’ di quel calore e di quell’affetto che sono l’essenza del Natale, con la speranza con l’augurio di iniziare a guardare non più in alto, ma avanti, con speranza e ottimismo”.

 

Mercoledì 4 dicembre 2018

Profondo Blu > il vending nell'abisso dell'appalto romano...

C'era molta attesa da parte dei nostri attenti lettori romani sull'appalto (in aggiudicazione ieri) di AMA ROMA Spa l'azienda che si occupa di raccolta, trasporto, trattamento, riciclaggio e smaltimento rifiuti nella Capitale. 5 anni di concessione del servizio vending per un valore di circa 2 milioni e mezzo di euro. Ebbene pare proprio abbia vinto anche a questo giro un piccolo gestore. Le prime segnalazioni parlano di un primo margine di poco superiore ai 6 centesimi... Se le voci venissero confermate renderebbero davvero carissima il prezzo della vittoria... Vi terremo informati.

Caffè Borbone partner e fornitore ufficiale del Teatro alla Scala

Caffè Borbone consolida la sua attitudine al sostegno delle eccellenze culturali italiane e, dopo la consolidata esperienza maturata nel Regio Teatro di San Carlo, il più importante teatro di Napoli, approda nel tempio della musica milanese, diventando partner e fornitore ufficiale del Teatro alla Scala per la stagione 2018/2019.
Il caffè Borbone sarà anche la degna conclusione dell'esclusiva cena di Gala per 500 ospiti che si svolge dopo la prima di stagione, il 7 dicembre alla società del Giardino, curata dal Caffè Scala e affidata allo chef Daniel Canzian del ristorante Daniel di Milano...

 

Martedì 4 dicembre 2018

Continua a crescere il mercato dell'acqua in bottiglia (di plastica) +6,3%...

I dati pubblicati dall’annuario Bevitalia di Beverfood.com fotografano un mercato in grande salute. Nel 2017 sono stati acquistati in Italia ben 13.450 milioni di litri (contro i 12.650 del 2016, +6,3%) e un giro d’affari di 3 miliardi (+7,1%). L’acqua naturale non gasata domina il mercato (quasi il 70% delle vendite) mentre crescono le effervescenti naturali a sfavore delle frizzanti.
Nei canali di vendita, ovviamente stravince la GDO con il 70% delle vendite (era il 69% nel 2016), mentre Dettaglio tradizionale e Door to door sono in flessione al 9%. Horeca, catering e vending restano stabili al 21%.
Viene spontaneo chiedersi se chi fa le Leggi in Europa conosce questi dati. Come si imbottiglieranno oltre 13 miliardi di litri (solo Italia) in caso di una forte stretta sulla plastica?
Tra l'altro il consumo nel mondo cresce moltissimo, soprattutto per motivi legati alla sicurezza alimentare (garantiti dal monouso) e al benessere. Si stima che entro il 2024 la domanda globale sarà di oltre 500 miliardi di litri. Numeri impressionanti che fanno riflettere...

Confida parla di plastica in Regione Lombardia e presenta soluzioni green...

Sabato si è tenuto presso la sala Pirelli della Regione Lombardia il convegno “Patto Strategico del Territorio per l’Ambiente” organizzato dall’associazione ambientalista Fare Ambiente, presieduta dal Prof. Vincenzo Pepe.
Erano presenti diversi esponenti delle istituzioni, tra cui il Presidente della Commissione Ambiente della Regione Lombardia Riccardo Pase, il Sottosegretario regionale alla Rigenerazione e Sviluppo Area Expo Fabio Altitonante, il senatore Emanuele Pellegrini e diversi esperti.
Nel convegno è intervenuto il Presidente di CONFIDA Massimo Trapletti che ha parlato del tema della plastica nella distribuzione automatica riportando le preoccupazioni delle imprese del comparto in merito alla Direttiva Europea in via di approvazione, auspicando un approccio meno ideologico e più orientato alla risoluzione del problema ambientale.
“La direttiva europea che parte da una giusta esigenza di salvaguardia dei mari dell’inquinamento plastico – ha spiegato il Presidente Trapletti - vuole abolire alcuni prodotti monouso presenti anche nel vending (palette di plastica) e ridurne l’utilizzo di altri (bicchieri di plastica) senza considerare che tali articoli monouso vengono utilizzati al 97% all’interno di luoghi chiusi (aziende, ospedali, scuole e università) dove è presente la raccolta differenziata dei rifiuti e non generano pertanto inquinamento marino. Inoltre tali prodotti garantiscono la sicurezza alimentare del consumatore in particolare in ambienti come ospedali e aziende di produzione perché essendo studiati per essere alloggiati all’interno delle vending machine evitano contaminazioni”.
“Pertanto l’applicazione di tale direttiva nel settore, senza una seria indagine preventiva di impatto – spiega il Presidente di CONFIDA - non solo non contribuirebbe alla salvaguardia dell’ambiente ma rischierebbe di avere conseguenze negative a livello imprenditoriale e occupazionale sulle aziende del settore, in primis sulle imprese che producono articoli monouso in plastica che sono prodotti italiani esportati in tutta Europa”.
Il convegno è stato infatti anche l’occasione per presentare alcune soluzioni di vending sostenibile tra cui il progetto RiVending, promosso da CONFIDA insieme a COREPLA e Unionplast che mira a creare un circuito chiuso di raccolta e riciclo di bicchieri e palette di plastica che vengono avviate a nuova vita, creando un’economia circolare perfetta.

 

Lunedì 3 dicembre 2018

Decreto Sicurezza > Festa finita per i furbetti della targa estera...

Il Decreto sicurezza, appena diventato legge, non contiene solo le tanto discusse norme sui permessi di soggiorno e i centri di permanenza dei migranti. Durante l'iter della norma infatti sono stati presentati a sorpresa alcuni emendamenti che di fatto mettono fine al fenomeno dei residenti in Italia che circolano con auto immatricolate all’estero per pagare meno di assicurazione ed eludere bollo e sanzioni.
Dopo due anni di messaggi a Fantavending di lettori incazzati che ci segnalavano gestori che giravano con auto di lusso con targa bulgara (ma anche furgoni degli ARD), possiamo ormai affermare l'escamotage sembra finito per sempre...
Quelli che "fino a ieri utilizzavano in Italia auto immatricolate all'estero", annuncia in una nota il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, "pur risiedendo nel nostro Paese, non potranno più eludere tasse e controlli". Nel decreto Sicurezza, aggiunge, "abbiamo inserito una norma che vieta a chi risiede in Italia da oltre 60 giorni di circolare sul territorio nazionale con veicoli a targa estera". "Coloro che violeranno il divieto che abbiamo imposto dovranno pagare una multa salata e, se non si metteranno in regola, si potrà arrivare sino alla confisca del veicolo".
Per chi viola il divieto, prevista la sanzione amministrativa del pagamento di una multa di almeno 712 euro, oltre al fermo del veicolo e l’obbligo di immatricolazione in Italia entro 180 giorni, scaduti i quali scatterà la confisca del mezzo.

Fiere & Eventi > Ottimi riscontri per il Milan Coffee Festival...

Anche Fantavending era presente al Milan Coffee Festival allo Spazio Pelota di Milano, una location leggendaria per chi ha vissuto gli anni '80 a Milano e ha insultato il mitico "Chiquito", un atleta permalosissimo (le scenate con il pubblico erano nella norma), di una certa età, con una panza molto evidente e alto al massimo un metro e sessanta, che però dominava quello stranissimo sport che era la pelota basco/meneghina, con palle che raggiungevano i 300 chilometri orari...
Oggi la Pelota Jaialai è un bellissimo spazio funzionale per eventi, che ha radunato nel weekend oltre 60 espositori, con diversi brand molto vicini al vending presenti alla manifestazione, impegnati ad offrire degustazioni, dimostrazioni interattive, workshop, performance di baristi, conferenze e dibattiti live.
Un report completo della tre giorni milanese dedicata al caffè sarà pubblicato sul prossimo numero di D.A. Italia...




 

VAI AI GOSSIP DI NOVEMBRE 2018

Art&Works S.r.l. Via Marcantonio Colonna 15 - 20149 Milano - Italia - tel +39 0248958566 P.I.04234310961