GOSSIPRISPOSTECOMMENTICHI SIAMOAVATARPRIVACY    
 
 

 

Lunedì 14 Giugno 2021

Teramo > Il Consiglio di Stato dichiara illegittima l'ordinanza Plasti-free

Il Comune di Teramo nel giugno del 2019 è stato uno dei primi ad aderire alla crociata Plastic-Free, anticipando la normativa europea (poteva farlo un sindaco???) e mettendo al bando anche bottiglie e bicchieri monouso che non erano nemmeno inclusi nella legge UE.

Finalmente il Consiglio di Stato (Sentenza 4174/2021) ha decretato che l'Ordinanza era illegittima, come era chiarissimo a chiunque prendesse la decisioni basandosi sulla Legge e non sui Like dei social media.

Una doverosa letterina andrebbe spedita al caro Ex Ministro Costa. Lei quando ha accettato l'incarico ha fatto un giuramento: "Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell'interesse esclusivo della Nazione". Ebbene con la sua strampalata e disinformata crociata plasti-free, a nostro avviso, lei non ha né osservato le leggi, né fatto l'interesse della Nazione.


Who Wants More Safety? Le soluzioni di Bianchi Vending per una pausa sicura

Sicurezza e igiene sono diventati temi cruciali anche nel settore della distribuzione automatica. I consumatori, oggi, chiedono un’offerta di prodotti sempre più ampia e di qualità con grande attenzione all’igiene e alla sicurezza. Ed è proprio guardando a questa esigenza che Bianchi Vending nell’ultimo anno ha deciso di investire in nuove tecnologie dedicate alla sicurezza, capaci di rassicurare gli utenti nella loro interazione quotidiana con la macchina.

Una novità rilevante sul tema dell’igiene introdotta in questi mesi dal brand bergamasco è BI Touchless, l’App gratuita per sistemi iOS e Android (e disponibile per il download su Google Play e Apple Store) che permette all’utente di scegliere il suo prodotto preferito direttamente dallo smartphone, senza toccare la tastiera della macchina.

Rispetto ad altre soluzioni esistenti, ciò che più caratterizza l'applicazione di Bianchi Industry è la semplicità delle funzionalità e dell'implementazione del sistema. BI Touchless dialoga con la macchina tramite Bluetooth, dunque, non consuma traffico dati. Una volta collegato il telefono al distributore, sullo schermo appare una tastiera virtuale che corrisponde a quella della macchina: l’utente può così scegliere la bevanda o lo snack desiderato e ritirarlo. Una soluzione molto apprezzata dai consumatori, che può essere adottata anche sulle macchine già installate, sia per bevande calde che snack&food. Ultimo ma non ultimo vantaggio, il bassissimo investimento per l’operatore, a cui basta acquistare il kit Bluetooth corrispondente alla macchina.

Altra proposta di Bianchi Vending per garantire una pausa ancora più sicura è la lampada LED UV-C per la sanificazione del vano prelievo bicchieri. In questo caso la tecnologia è stata mutuata addirittura dal settore ospedaliero e sanitario: il kit di sterilizzazione del vano prelievo bicchieri sfrutta infatti le radiazioni emesse dalle lampade UV-C per eliminare fino al 99,9% di eventuali virus e batteri e assicurare così una perfetta igienizzazione della zona di erogazione.

Il dispositivo è estremamente efficace e di semplice installazione, ma soprattutto è retro compatibile con tutte le macchine per bevande calde marchiate Bianchi Vending. Si tratta, dunque, di un’opportunità anche per i gestori di distributori meno recenti che possono migliorare il proprio servizio e proporre una soluzione innovativa ai clienti più “sensibili”, che hanno bisogno di essere rassicurati sul tema della sicurezza.

Venerdì 11 Giugno 2021

RESTART > A settembre si aprono le iscrizioni a Venditalia 2022 - Fieramilano RHO

VENDITALIA Worldwide Vending Show, in calendario dal 25 al 28 maggio 2022, andrà in scena per la prima volta, a Fieramilano RHO, un quartiere fieristico all’avanguardia, in grado di soddisfare ogni esigenza degli espositori grazie ai numerosi servizi a disposizione. La location ideale dove fare business.

A settembre si apriranno le iscrizioni di quella che sarà la prima grande fiera internazionale in presenza del settore del vending, un’imperdibile occasione di ripartenza per tutto il settore

A rendere unica la manifestazione contribuiranno le numerose novità previste per questa edizione, a partire dalla “rivoluzione digitale” che consentirà agli espositori di organizzare webinar, di introdurre contenuti social, di avere una propria chat dedicata e un’agenda per videochiamate. Una piattaforma completa, ricca di nuovi strumenti all’avanguardia.

A completare l’offerta ci sarà la possibilità di accedere ad importanti agevolazioni finanziarie, di poter usufruire di una nuova piattaforma per l’Hospitality e, nel caso non si abbia progettato uno stand, di poter scegliere tra una rinnovata e molto più ampia gamma di preallestiti.

Tutte queste iniziative sono volte a sostenere il pieno successo della manifestazione e renderla l’appuntamento fondamentale per promuovere il proprio business e incontrare i più importanti buyer internazionali della distribuzione automatica.

Per informazioni:
www.venditalia.com

#rheathinktogether > Il connubio perfetto tra acqua e caffè

L'innovativa piattaforma digitale #rheathinktogether ha ospitato Sergio Barbarisi e Maxwell Colonna, che dialogano sul perfetto connubio tra acqua e caffè.

L’acqua è l'elemento vitale da cui tutto nasce, anche il caffè. All'interno del contributo video si può scoprire, insieme a due massimi esperti di caffè e acqua, l’alchimia alla base dell'equilibrio della bevanda più apprezzata al mondo.

Una composizione e scomposizione di elementi raccontati nel modo più affascinante e semplice possibile. Una lettura diversa, appassionata e competente per scrutare oltre la limpidezza dell’acqua e oltre l'aroma di una tazzina di caffè.

Giovedì 10 Giugno 2021

Corrispettivi telematici, dopo solo 4 anni, tocca anche ai bar...

Come è purtroppo a tutti ben noto, l’art. 2, comma 2, D.Lgs. n. 127/2015 ha introdotto dal 2017, l’obbligo di memorizzare e trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate i corrispettivi giornalieri da parte dei soggetti che effettuano cessioni di beni/prestazioni di servizi tramite distributori automatici (c.d. “vending machine”).


Tra tre settimane (1 luglio), dopo soli 4 anni, toccherà anche a bar, ristoranti, commercianti al minuto, alberghi e piccoli artigiani che nell’anno precedente hanno raggiunto un volume d'affari maggiore di 400.000 euro. Dal primo gennaio 2022 l'obbligo sarà esteso a tutti gli esercenti, indipendentemente dal volume d'affari.

Sostanzialmente la novità prevede il passaggio dallo scontrino cartaceo allo scontrino telematico, con conseguente adeguamento dei vecchi registratori di cassa o alla loro sostituzione. Il nuovo scontrino elettronico, infatti, sarà emesso da nuovi registratori di cassa che sono in grado di trasmettere ogni corrispettivo giornaliero in maniera telematica direttamente alle Entrate.

Si attendono ancora notizie sugli eventuali esoneri dal nuovo obbligo ma, secondo le ultime notizie, gli esoneri dovrebbero interessare poche categorie di esercenti come tabaccai, giornalai, commercianti di altri generi di monopolio, produttori agricoli, calzolai e altri piccoli esercenti, ma anche tassisti ed Ncc.

Kellogg innova la categoria lanciando uno snack con cereali e ingredienti premium.

Kellogg ha presentato Deluxe Snack Mix, il nuovo prodotto che evolve la categoria di Snack a base di cereali in ottica di gusto, benessere e qualità degli ingredienti.

Kellogg, pioniere nella categoria di snack a base di cereali, con quest’ultima innovazione coniuga cereali, frutta secca e frutta disidratata: Deluxe Snack Mix, infatti, ha agglomerati di cereali con una contribuzione superiore al 20% del totale, con l’aggiunta, nelle due versioni disponibili, di ingredienti di alta qualità come chicchi di caffè ricoperti di cioccolato, albicocche e mandorle o frutti tropicali, albicocche e anacardi.
Kellogg porta, così, ad un nuovo livello di qualità la categoria di wholesome snack, creando, grazie alla sua esperienza nel segmento, una nuova gamma di snack studiati per offrire ai consumatori uno spuntino appetitoso, versatile e nutriente, perfetto per fare il pieno d’energia in ogni momento della giornata.

L’attenzione all’ambiente è d’obbligo. Con l’introduzione della nuova gamma debutta anche l’innovativo packaging pronto per il riciclo, riconfermando l’impegno di Kellogg a utilizzare il 100% di imballaggi riutilizzabili, riciclabili o compostabili entro la fine del 2025. Inoltre, per aiutare i consumatori a evitare sprechi alimentari nelle loro case, la confezione ha uno strappo facile da aprire e una chiusura che assicura che il prodotto sia mantenuto fresco e non si rovesci. Il design del pack, inoltre, grazie alla finestra creata appositamente per mostrare l’alta qualità dei suoi ingredienti è garanzia di massima trasparenza.

"Gli snack a base di cereali sono una categoria in crescita, che siamo entusiasti di innovare dal punto di vista della qualità di prodotto con l’introduzione di Deluxe Snack Mix – ha commentato Elisa Tudino, Marketing Activation Lead di Kellogg Italia. I consumatori vogliono snack nutrienti e salutari senza rinunciare al gusto: con Deluxe Snack Mix non  ci saranno compromessi da fare perché è uno snack ricco di sapore e con consistenze diverse che assicurano uno spuntino nutriente e di prima qualità davvero sorprendente.”

Mercoledì 9 Giugno 2021

Perfetti van Melle “smoke free” attraverso l'educazione, non la proibizione

L'iniziativa di Perfetti Van Melle è già lodevole di per sè... In occasione della Giornata Mondiale Senza Tabacco ha annunciato il progetto aziendale “Fresh Air – Respira salute non fumo” in collaborazione con la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – LILT Milano Monza Brianza, che da oltre 70 anni è in prima linea nella diffusione della cultura della prevenzione come metodo di vita.

Ma non solo per questo siamo molto lieti di dare risalto all'iniziativa. La cosa davvero importante è che ha deciso di puntare su informazione, consapevolezza e partecipazione, per aiutare i colleghi fumatori a scegliere un percorso di disassuefazione dal tabacco.

Finalmente vengono messi da parte i divieti e le avvertenze raccapriccianti (tipo le foto sui pacchetti di sigarette) e si punta all'educazione, al percorso consapevole per arrivare a diventare un'azienda "senza fumo".

I principali step del progetto prevedono degli incontri e webinar aperti a tutti e condotti da psicologi, medici e biologi nutrizionisti di Lilt, dedicati a temi quali sana alimentazione, diagnosi precoce e spunti pratici per la disassuefazione dal fumo; un percorso di disassuefazione offerto ai circa 200 fumatori dell’azienda, tramite un incontro preliminare con uno psicologo specializzato ed eventuali 4 incontri individuali; una survey per raccogliere il sentiment dei dipendenti e consentire a tutti di avanzare idee su come dare una nuova funzione agli spazi attualmente adibiti ad aree fumo.

Il nostro sogno è che iniziative simili possano essere intraprese anche su altri importanti temi, come la sana alimentazione, il corretto stile di vita e la sostenibilità ambientale, tutte tematiche per cui la proibizione è l'unica strada intrapresa dalla miopia della politica. Meglio un percorso educativo, più impegnativo e con risultati nel lungo periodo, ma necessario per garantire un cambiamento reale.

BRITA lancia in TV un messaggio di impegno al consumo responsabile dell’acqua

BRITA torna in TV per lanciare un messaggio di impegno e sensibilizzazione al consumo responsabile dell’acqua attraverso uno spot emozionale multiprodotto in cui figurano la caraffa filtrante e la novità dell’anno: l’innovativa borraccia filtrante. Il brand ha scelto di tornare in TV per creare engagement rispetto alla concreta possibilità per ogni persona, ogni famiglia di contribuire alla riduzione della plastica monouso, semplicemente cambiando le proprie abitudini nel bere acqua.

La crescente sensibilità dei consumatori nei confronti dell’ambiente ha contribuito alla chiusura di un altro anno di crescita record per il Gruppo BRITA, che chiude il 2020 con un fatturato totale pari a 617 milioni di euro, di fatto il miglior risultato di sempre a livello globale (+12,6% verso il 2019). Allo stesso modo anche BRITA Italia ha fatto il suo record di fatturato con una crescita del 31% rispetto all’anno precedente. Entrambe le eccezionali performance sono state trainate dalla business unit Consumer, che ha rappresentato il 75% delle vendite totali, in crescita del 21,5% rispetto all’anno precedente, rafforzando ulteriormente la leadership di BRITA in questo segmento.

La campagna e il ritorno sul piccolo schermo riflettono l’impegno per la sostenibilità di BRITA, codificato nella strategia corporate 2020 - 2025 “Shaping Sustainable Solutions” che ha anche portato allo sviluppo di un innovativo KPI aziendale, il “Planet Contribution” Index. Un parametro che misura l’impatto ambientale dell’azienda combinando quante bottiglie di acqua vengono risparmiate con il Company Carbon Footprint. L’obiettivo è quello di evitare entro il 2023 la produzione di 5,5 miliardi di bottiglie di plastica all’anno. Ad ora, BRITA ha evitato la produzione di 4 miliardi di bottiglie l’anno che, poste una accanto all’altra, equivalgono a 35 giri intorno all’equatore.

Al centro della campagna di comunicazione BRITA un nuovo claim: “L’acqua buona che pensa al futuro”. L’acqua BRITA, infatti, è buona sotto due punti di vista. Il primo è legato alle specifiche del prodotto filtrante: grazie alle tecnologie sviluppate, i sistemi di filtrazione BRITA danno all’acqua del rubinetto un sapore migliore, riducendo la durezza dell’acqua in modo mirato, rimuovendo il cloro e trattenendone le impurità fisiche. Il secondo all’impatto ambientale positivo dell’acqua filtrata BRITA, buona per il pianeta oltre che per le persone.

Martedì 8 Giugno 2021

Il fallimento dello smart working riporterà la gente negli uffici?

Grazie alla grande mole di dati raccolti nel lungo periodo pandemico, in tutto il mondo continuano ad uscire ricerche e analisi sullo smart-working. Il risultato è sempre lo stesso, per una vasta percentuale di lavoratori non funziona, non è efficiente e ha portato ad aumentare lo stress.

Una ricerca EPSON è arrivata ad analizzare ben 11 paesi europei (Italia, Regno Unito, Spagna, Francia, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Svezia, Finlandia, Norvegia, Danimarca) e i risultati sono stati impietosi. Il 55% non ha uno spazio adeguato al lavoro, tanto che situazioni considerate limite (asse da stiro, scatoloni o pavimento), sono state riscontrate con preoccupante frequenza. Lo stress è in forte aumento per un lavoratore su due e la motivazione in calo.

Oltre ai disagi dei lavoratori, ci sono le ovvie riflessioni dei datori di lavoro. A loro risulta che uno su tre spenga la telecamera o il microfono per fare probabilmente altro. La produttività è in picchiata e questo si riflette moltissimo sui risultati aziendali.

E' chiaro che il ricorso estremo allo smart working, comporta risparmi importanti, ma preoccupanti cali dell'efficienza. Alla fine non è difficile immaginare che gran parte dei lavoratori sarà richiamata negli uffici e che lo smart working sarà limitato ad alcune funzioni o completamente riprogettato per altre.

Il vending dovrebbe quindi limitare i danni. Appare sempre più probabile che lo smart-working, finita la pandemia, conquisti una fetta meno importante di lavoratori di quanto si prevedeva in un primo momento...

Caffè Borbone firma l’espresso 100% amico della natura

L’espresso è finalmente 100% amico della natura. La cialda compostabile, il sistema già sostenibile per sorseggiare un buon caffè, oggi, si arricchisce con il packaging riciclabile nella carta. Un’esclusiva di Caffè Borbone, ambasciatore della tradizione napoletana del caffè, disponibile nella Grande Distribuzione Organizzata, nei negozi specializzati di caffè e attraverso i canali di vendita on-line.
È stata la prima azienda italiana a proporre agli appassionati di caffè la cialda compostabile, che smaltita nell’umido può essere utilizzata per la produzione di compost, adatto ad arricchire con elementi vitali i terreni.
Ora è la prima, anche a produrre un involucro riciclabile nella raccolta della carta, grazie alla tecnologia, nata dalla costante dedizione nell’ambito “ricerca e sviluppo” dell’azienda, in collaborazione con Seda International Packaging Group. Un risultato tutto partenopeo.

Massimo Renda, presidente esecutivo di Caffè Borbone, a tal proposito, dichiara: “Confermiamo così il nostro impegno continuo alla sostenibilità, mantenendo costante l’obiettivo strategico del brand, in merito all’innovazione e la ricerca. Senza mai abbandonare la forte appartenenza al territorio”.

Qualità sostenibile verificata: il Consorzio Italiano Compostatori (CIC) certifica il filtro in carta, che rende la cialda smaltibile nell’umido e quindi compostabile, Aticelca - l’associazione dei tecnici cartari italiani – assicura la riciclabilità dell’involucro. Infine, il sacchetto e il cartone sono certificati FSC® - marchio della gestione forestale responsabile.

Lunedì 7 Giugno 2021

Caffè, the e bevande hanno i volumi di ricerca più elevati su Amazon...

Siamo seduti sopra una potenziale miniera d'oro, dobbiamo riflettere su questo. Su Amazon i consumatori dimostrano un'attenzione molto forte nei confronti dei prodotti tipici del vending. Un segnale molto chiaro di come durante la pandemia non siano stati disposti a rinunciare ad alcune abitudini di consumo e abbiano cercato di compensare l'assenza di bar e DA, comprandosi da soli i prodotti.

XINGU (gruppo Labelium), un’agenzia italiana 100% Amazon Focus che aiuta i Brand a massimizzare gli investimenti su Amazon su scala globale, ha rilasciato sul mercato un Amazon Insight Category Report interamente dedicato al Food and Grocery. Lo studio presenta un'analisi dei trend di ricerca che hanno caratterizzato il settore del grocery nel 2020 e in tutto il primo quadrimestre del 2021.

Le prime 3 categorie di prodotti con i volumi di ricerca più elevati sono le seguenti: ‘Caffè, Tè e Bevande’, ‘Cibi Pronti’, ‘Snack dolci e salati’. Nel 2020, la categoria di prodotto con il volume di ricerche più alto è stata ‘Caffè, Tè e Bevande’ con il 32% delle query totali, un dato davvero impressionante.

Finita la pandemia la sfida è aperta. Sapremo riconquistare i consumatori perduti offrendogli un prodotto migliore, in un'area break gradevole ad un prezzo corretto?

Eurodaft ha organizzato un torneo Open di tennis dal 26 giugno al 11 luglio

Eurodaft, storica gestione di Limbiate (MB), ha organizzato in collaborazione con l'associazione tennis Mombello, il 1° TROFEO EURODAFT. Con un montepremi di 2.500 euro, il torneo Open sarà sia maschile che femminile e si giocherà su due campi in terra rossa dal 26 al 11 luglio presso l'ASD MOMBELLO, in via M. Grappa 42 Limbiate.

E' prevista la partecipazione di numerosi tennisti provenienti anche dal settore del vending, perciò Fantavending seguirà l'evento. Per informazioni CLICCATE QUI o leggete la locandina qui sotto.

Venerdì 4 Giugno 2021

Incredibile! Si sono accorti che tra un mese sparisce la plastica...

"La Direttiva Europea sulla plastica è ASSURDA", questa la dichiarazione del superministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani. Una presa di posizione netta che crea una frattura tra Commissione UE e il Governo italiano.

Nessuno dice però che l'unica cosa veramente assurda è che solo oggi i politici se ne rendano conto. Sono anni che in tanti cercavano di spiegargli che l'addio al monouso senza alternative credibili era semplicemente folle.

Ma perché un mese fa gli stessi politici hanno approvato al Senato a larghissima maggioranza (solo 19 contrari) la Legge di delegazione europea sulla direttiva SUP. L'avevate letta? Avevate capito le nefaste conseguenze per il Sistema Italia? Possibile che solo all'ultimo minuto vi rendiate conto del danno che avete contribuito a creare alle nostre imprese?

Meritate di bervi un caffè in un bicchiere di carta cinese, con una paletta di bambu indiana (entrambi senza certificazioni alimentari).

Grande successo per conferenze e webinar all'Hub di EVA

EVA, European Vending Association, ha presentato la piattaforma virtuale per il settore, che resterà attiva per un anno, durante l’evento-lancio del 27 e 28 maggio: il lancio di Vending & Coffee Solutions Hub ha attirato oltre 1.000 partecipanti registrati, tra cui 190 esterni al continente europeo.

The Hub è stato progettato come un'esperienza unica, in cui i partecipanti possono incontrare i principali attori del settore europeo attraverso un’esposizione virtuale, partecipare a webinar sugli ultimi sviluppi del settore e organizzare incontri con altri professionisti del vending.

L'Auditorium ha ospitato un totale di sei conferenze EVA e webinar su una vasta gamma di argomenti, tra cui il futuro dei pagamenti in contanti e digitali, gli sviluppi nel packaging, il cambiamento dei comportamenti dei consumatori, le nuove attività per la vendita automatica e le nuove tendenze del caffè. Questi temi di attualità sono stati integrati da input sulle innovazioni grazie agli sponsor 365 Retail Markets, EVOCA Group, Vendon, Worldline, Azkoyen e BWT Water+More.

Un altro elemento chiave dell'Hub è la Exhibition Hall che, al momento del lancio, presentava 61 stand che rimarranno permanentemente accessibili nei prossimi dodici mesi. Questi stand consentono alle aziende di presentare i loro ultimi prodotti e servizi, mentre i partecipanti possono chattare e contattare direttamente i rappresentanti responsabili nel corso di apposite giornate live. Documenti, brochure e video possono essere visualizzati o scaricati per essere studiate in seguito.

Dopo questo lancio, EVA organizzerà regolarmente altri eventi live sulla piattaforma durante tutto l'anno, con il prossimo appuntamento previsto per settembre. L’esposizione rimarrà aperta per tutto l’anno ai visitatori, che potranno effettuare il login e funzionerà come "biglietto da visita interattivo", aiutando le aziende a entrare in contatto diretto tra loro.

L'Hub continuerà ovviamente ad evolversi nei prossimi mesi e offre un'ampia gamma di interessanti opportunità di sponsorizzazione e visibilità. Le iniziative proposte dalla piattaforma mirano a facilitare i contatti e le discussioni che normalmente avrebbero luogo in occasione di eventi in presenza dell’Associazione e durante fiere di settore.

EVA è molto soddisfatta dell'interesse e della partecipazione dimostrata per l'Hub durante il suo lancio e attende con impazienza le interazioni e gli sviluppi in corso durante il prossimo anno.

Giovedì 3 Giugno 2021

La ciliegina sulla torta: aumenti del prezzo del caffè verde. In due mesi +33%

Gli aumenti delle materie prime avevano colpito duro quasi tutti i comparti legati al vending, sia per quanto riguarda i prodotti (zucchero, cacao, the), gli accessori (bicchieri e palette), le macchine (componenti elettronici, lamiera) e i trasporti.

Per un qualche miracolo il caffè era rimasto fuori da questi eccessi, fino ad oggi almeno... Infatti, alla Borsa di New York, la scadenza principale dell'Ice Arabica è passata dai 121 cent per libbra del 1 aprile a 161 cent il 1 giugno. Un aumento del 33% in due mesi. non va meglio per l'Ice Robusta Londra che dopo continui rialzi si avvicina alla soglia dei 1.600 dollari. E' il livello massimo toccato dalla materia prima negli ultimi 30 mesi.

Purtroppo non c'è solo la speculazione in atto, ma anche motivi reali legati alla siccità in Brasile, dove è stata dichiarata l'emergenza idrica per alcuni Stati chiave come il Minas Gerais e alle tensioni in Colombia dove è stato schierato l'esercito per tentare di rimuovere i blocchi stradali che stanno paralizzando il paese.

Questi aumenti arriveranno anche nei grani vending? E' probabile sulla fascia "primo prezzo", dove i torrefattori hanno una marginalità molto limitata che non potrà essere mantenuta. Ma la vera tempesta perfetta è per il monoporzionato. Con gli aumenti di tutte le sue componenti (caffè, plastica, imballi, trasporti) il prezzo è destinato a crescere piuttosto violentemente e in tempi molto brevi. Andiamo bene...

Unione Europea > Festa finita per gli accessori in plastica biodegradabile

La Commissione europea ha fornito orientamenti sulle norme sulla plastica monouso pubblicando un documento con le linee guida per l’applicazione della Direttiva UE 2019/904 sugli articoli monouso (Direttiva SUP), che entrerà in vigore il prossimo 3 luglio.

La cosa più importante che emerge è la conferma di definizione di “plastica” che rientra nell’ambito di applicazione della direttiva, Bruxelles precisa che questa comprende anche quella a base biologica e biodegradabile, indipendentemente dal fatto che derivi da biomasse o che sia destinata a biodegradarsi nel tempo.

Una definizione in contraddizione con la legge di recepimento italiana che tiene fuori dall’applicazione della norma i prodotti in bioplastica, consentendone l’utilizzo ove non fosse “possibile l’uso di alternative riutilizzabili ai prodotti di plastica monouso destinati ad entrare in contatto con alimenti.

Almeno in Italia (unico Paese in Europa) la legge ne consente l'utilizzo...

Dopo il distributore di pizza, la scena se la prende il DA per la colazione ai cereali

I media nazionali adorano pubblicare storie sui distributori automatici "particolari". Solo così si può comprendere l'inspiegabile copertura mediatica data al distributore di pizza di Roma, un progetto già vecchio di 10 anni, ma che nessuno si ricordava (ricercare le fonti evidentemente non va più di moda nel giornalismo).

Adesso che la pizza non fa più notizia, siamo sicuri che la scena se la prenderà la colazione ai cereali. Chowbotics, già nota per la creazione di distributori automatici di insalate, ha infatti creato una macchina in grado di miscelare cereali, muesli, con frutta fresca, frutta secca, cioccolato, latte e yogurt. Ben 22 ingredienti a marchio Kellogg's.

Siamo convinti che la nuova Kellog’s Bowl Bot: colazione fai da te, sarà la notizia sui DA più cliccata nei prossimi giorni...

Martedì 1 Giugno 2021

L'Unione Europea ambientalista è fuori controllo, chiede il reato di "ecocidio"...

La scorsa settimana al Parlamento europeo sono state approvate due risoluzioni promosse dai Verdi per chiedere la criminalizzazione dei reati ambientali, come la distruzione degli ecosistemi, perché: "è arrivato il momento di trattare l’ecocidio come un crimine serio e condannarlo", ha commentato l’eurodeputata francese Marie Toussaint, del gruppo dei Verdi europei.

La cosa assurda è che per questi fenomeni, gli "ecocidi" sarebbero anche i coltivatori di nocciole della Tuscia, Una coltura considerata "intensiva" e inquinante per l’acqua, l’aria e il suolo.

I noccioleti laziali, già presenti in epoca pre-romana, sarebbero quindi a rischio. Ricordiamo che producono il 40% di tutta la produzione nazionale e che sono molto utilizzate dalle aziende dolciarie (molti prodotti arrivano anche al vending).

Aspettiamo il giorno in cui faranno sradicare i bellissimi alberi di nocciola, magari per mettere i tanto amati pannelli fotovoltaici e stravolgere ambiente e territorio. Allora sì che si dovrà parlare di ecocidio...

Se ci si mettono pure i bar a fare il caffè in gratuito...

Il caffè in gratuito è uno dei nemici giurati di Fantavending, ma per una volta possiamo fare un'eccezione. Per prima cosa tocca solo i bar e non il nostro settore, ma poi è per un ottimo motivo e ricorrenza.

Il 3 giugno infatti parte l'iniziativa OffriAmo noi di illycaffè. Per festeggiare la riapertura dei locali (anche al chiuso) la torrefazione triestina offrirà 1,5 milioni di caffè in oltre tremila bar in Italia.

“You are the skipper” il manifesto di una generazione naturalmente libera di cambiare

100% INGREDIENTI DI ORIGINE NATURALE, è l’impegno che guida il brand Skipper che nelle proprie ricette utilizza solo ingredienti provenienti dalla natura, lavorati con cura per mantenere le qualità originarie della frutta e preservarne il gusto intenso ed avvolgente.

Il brand, i cui pack sono da sempre riconoscibili per il logo su fondo verde a forma di canoa, si presenta al grande pubblico con nuova veste grafica, rinnovata per tutta la gamma. Il restyling è partito proprio dalla rivisitazione del logo la cui forma si è evoluta in una foglia che raccoglie intorno a sé la frutta in una composizione armoniosa e naturale studiata per esaltare ogni singolo gusto e per ricordarci come la frutta sia una eccelsa e vastissima esperienza di gusto.

A scaffale la nuova gamma dei succhi di frutta Skipper si compone di tre range: Skipper 100%: 100% frutta e nient'altro; Skipper Intenso: un'esplosione di gusto e di colore; Skipper Senza Zuccheri Aggiunti: tutto il sapore naturale della frutta, senza zuccheri aggiunti.

“You are the Skipper” sarà il claim della nuova campagna: un vero e proprio invito ad essere parte attiva del cambiamento. Un manifesto di libertà, un inno al piacere come energia propulsiva del cambiamento. Nello spot Skipper porta in scena un viaggio esperienziale e immersivo, che abbraccia la filosofia del “back to nature” e che guida lo spettatore all’interno di un mondo naturale e maestoso. Ragazze e ragazzi dal look urbano riscoprono il piacere di essere se stessi nel rispetto di tutti, lontano da pregiudizi e stereotipi sociali, “100% naturali” come i succhi Skipper.

VAI AI GOSSIP DI MAGGIO 2021

Art&Works S.r.l. Via Alessandro Algardi 13 - 20148 Milano - Italia - tel +39 0248958566 P.I. 04234310961